CONDIVIDI
vettel sebastian f1 formula1 ferrari
Sebastian Vettel (©Getty Images)

F1, Vettel in Ferrari dovrà stare attento al talento Leclerc.

Sebastian Vettel in questi anni in Ferrari ha regolarmente battuto Kimi Raikkonen. La sua supremazia all’interno del box non è mai stata messa in discussione. E’ sempre arrivato davanti in classifica al finlandese, che ha vinto una sola gara (Austin 2018).

I numeri sono assolutamente dalla parte del quattro volte campione del mondo: 13 successi e 45 podi totali contro i 26 complessivi (una vittoria inclusa) dello scandinavo. Seb è stato indiscutibilmente il primo pilota del team di Maranello, l’unico a riuscire ad impensierire Lewis Hamilton dopo il ritiro di Nico Rosberg. Anche se alla fine il pilota della Mercedes ha vinto sempre con anticipo il titolo mondiale di Formula1.

-> Se vuoi restare aggiornato su tutte le ultime notizie del Motomondiale CLICCA QUI

Formula 1, Leclerc vuole insidiare Vettel

Nel 2019 Vettel avrà un nuovo e motivato compagno: Charles Leclerc. Il 21enne monegasco ha alle spalle una sola stagione in F1, ma con la Sauber ha ottenuto ottimi risultati. Il rookie of the year ha dimostrato di avere un grande talento e non è un caso che la Ferrari abbia deciso, dopo anni, di affidare un sedile a un giovane pilota. La scuderia di Maranello crede in lui.

Oggi è difficile pronosticare il tipo di competitività che avrà Leclerc nel 2019. Non possiamo sapere se sorprenderà tutti, mostrandosi subito in grado di stare coi primi, oppure se si tratterà soprattutto di un anno di apprendimento per lui. Sicuramente il talentuoso driver ha voglia di far vedere in breve tempo di meritarsi il volante della Rossa e poter lottare coi migliori della griglia. Auspica di riuscire nel proprio intento, mostrando che tra lui e Vettel non c’è la differenza che ci si immagina.

Sebastian nel suo passato ha già dovuto fare i conti con l’arrivo di un nuovo compagno arrembante e competitivo. E’ avvenuto nel 2014, quando correva in Red Bull e veniva da quattro titoli mondiali di F1 vinti consecutivamente. In quell’anno si ritrovò nel box Daniel Ricciardo, proveniente dalla Toro Rosso e desideroso di confrontarsi con un campione come il tedesco. Il 29enne (allora 25enne) di Perth stupì tutti, riuscendo a battere Vettel. Finì terzo in classifica con 238 punti, dietro solo alle imbattibili Mercedes di Hamilton e Rosberg. Vettel finì quinto a quota 167.

Seb non ha vissuto bene il fatto di avere un rivale interno così forte, in grado di arrivargli davanti. Dopo quella stagione migrò in Ferrari. E ovviamente adesso ci tiene a non essere sconfitto dal nuovo compagno. E’ consapevole che Leclerc sia un pilota di grande talento, però lui è un quattro volte campione del mondo e vuole ribadire la propria forza anche nel biennio 2019-2020. Spera di coronare il sogno di vincere il titolo di F1 con la scuderia di Maranello. Il team nell’immediato punta soprattutto su di lui, certamente più esperto e pronto a duellare con un fenomeno come Hamilton. Però bisognerà stare attenti alla crescita di Charles, ragazzo molto ambizioso…

 

Matteo Bellan

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori