CONDIVIDI
Lewis Hamilton e toto Wolff (©Getty Images)

Secondo il boss Mercedes Toto Wolff l’aria che si respira oggi nel team è molto diversa da quella tesa e piena di ansia del 2016 quando si doveva gestire il rapporto, a tratti distruttivo, tra Hamilton e Rosberg. Le ragioni di questo mutamento improvviso: il ritorno alla competitività della Ferrari, ma soprattutto un ravvedimento del #44.

“Nico ha giocato un ruolo fondamentale nello sviluppo dell’auto. La sua testa lavorava come quella di un ingegnere. Ma con Valtteri Bottas abbiamo trovato un ottimo sostituto e le dinamiche interne si sono completamente trasformate”. Ha confidato l’austriaco durante il weekend di Monaco.

“Con la vecchia formazione abbiamo vissuto fasi alternate: dall’amicizia, alla rivalità, per finire all’ostilità e all’arroganza. Ora invece ci sono zero controversie”. Ha sostenuto con un certo sollievo, tipico di chi è al muretto in queste situazioni. “Tra di loro c’è grande rispetto ed entrambi sperano in un buon risultato dell’altro. Sono convinto che Lewis non sia più quello di prima. Nell’inverno è passato dall’essere un individualista a uno vero team player”.

E sempre sul tema line-up, il dirigente ha svelato la chiave del passaggio del finnico a Stoccarda. Lo sponsor della Williams Antti Aarnio-Wihuri. “Sinceramente se non ci fosse stato questo partner, la formazione sarebbe stata Lewis Hamilton e Pascal Wehrlein”. Il suo commento al Turun Sanomat.”Valtteri può contare su appoggi importanti come la Kemppi, ma senza Antti, non sarebbe arrivato da noi”.

Per concludere Toto Wolff è tornato su un argomento a lui caro. Quello dei propulsori. Un topic molto caldo al momento, dato che sono già cominciati gli incontri con la FIA e la FOM per stabilire le nuove regole dal 2020 in avanti. “Con le power unit di oggi, abbiamo messo in secondo piano il rumore”. Ha sottolineato facendosi portavoce di tutti gli amanti del rombo spaccatimpani. “I colloqui sono cominciati. E per il nostro marchio il ritorno ad un bel suono potente sarà uno dei punti imprescindibili”.

Chiara Rainis

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori