CONDIVIDI

 

Kimi Raikkonen (©Getty Images)

Il destino delle sue qualifiche del Giappone Kimi Raikkonen lo ha segnato nelle battute finali delle terze prove libere.

L’errore alla curva 9 che lo ha portato ad un testa a testa con le barriere, ha infatti, archiviato ogni sua speranza di prima fila. Entrambe le sospensioni di sinistra ko. Il responso di un impatto laterale che ha costretto i meccanici Ferrari ad un vero tour de force nella pausa pranzo per sostituire il cambio, considerato che il botto ha danneggiato anche l’impianto frenante e il semiasse.

“Ovviamente non è mai un ottimo avvio di giornata quando fai un’uscita di pista. Dopo quel momento è diventato tutto più difficile”, ha dichiarato a caldo il finlandese, 6° in conclusione ma 11° in griglia per le 5 posizioni di penalità inflitte dai commissari. “Il team ha fatto un ottimo lavoro riuscendo a ricostruire la vettura in tempo per la Q1, tuttavia  i pochi giri a diposizione non mi hanno permesso di trovare il giusto feeling per spingere a fondo.  Analizzando, non posso dire di averci mai provato con convinzione”, ha proseguito nel suo racconto della sessione.

“Durante il Q3 nel primissimo run effettuato ho commesso un errore, mentre il secondo non è stato nulla di speciale. Ripeto. Dopo i fatti del mattino è stato davvero complicato visto che l’incidente è avvenuto proprio nel momento peggiore del weekend. Quindi, di certo non siamo dove dovremmo essere”.

Facendo infine una previsione di ciò che potrà essere la sua gara Iceman ha ribadito il concetto: “La mia piazzola di start non è quella ideale, ciò nonostante so di poter contare su una buona macchina, dunque vedremo un po’ come andrà”.  A beneficio di Raikkonen ci sarà la possibilità di cominciare con le soft e quindi di allungare il primo stint per avanzare in maniera progressiva. Molto poi dipenderà dal via. Come noto scattare in centro gruppo significa spesso trovarsi in mezzo alla bagarre, ma la speranza è che sfortuna del ferrarista si sia consumata tutta in Malesia.

Chiara Rainis

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori