CONDIVIDI
Sergio Marchionne (©Getty Images)

Il pranzo di Natale della Ferrari è da sempre occasione di bilanci e anche quest’anno è stato il caso. Attorniato dal team principal Maurizio Arrivabene e dal responsabile tecnico Mattia Binotto, il Presidente della Scuderia Sergio Marchionne ha fatto il punto di un campionato che ha regalato il miraggio di un sogno, ma che alla fine ha restituito amarezza e un po’ di delusione.

“Considerato da dove siamo partiti abbiamo fatto passi da gigante. Detto questo, la seconda metà del 2017 è stata… una di quelle che formano il carattere. Abbiamo imparato molto negli ultimi sei mesi e ora cerchiamo di andare avanti”, la riflessione del big boss. “La cosa importante è questa. Da quando abbiamo ribaltato la struttura, nell’agosto dell’anno scorso, avevo una fiducia totale sul fatto che questi ragazzi avrebbero fatto qualcosa di straordinario e restiamo convinti che si poteva fare molto di più. Avevamo aspettative che non siamo riusciti a portare a compimento. Questo ha portato anche a dei cambiamenti alla struttura del Reparto Sportivo e già si notano dei progressi. La cosa importante sarà partire dal 2018 con tutto questo bagaglio di esperienze e non ho dubbi sul fatto che saremo competitivi”.

I piloti

Parlando invece della coppia Vettel – Raikkonen che vedremo ancora in azione il manager italo-canadese ha detto: “Sebastian è un ragazzo che studia molto, studia se stesso e si impegna, quindi credo che la sua parte più emotiva non la rivedremo, anche se in alcune occasioni ha avuto ragione ad incavolarsi. Io continuo a sostenere che da parte nostra corre l’obbligo di fornire macchine capaci di gareggiare con le altre. La SF70-H lo è stata, dunque d’ora in avanti la responsabilità sarà sua. Quanto a Kimi, lo reputo una grandissima persona dall’enorme talento. Non ho mai dubitato delle sue capacità. È un grande, altrimenti non avrebbe fatto la pole position su una pista come Montecarlo”.

Marchionne ha infine confermato che a presentazione della nuova vettura avverrà il prossimo 22 febbraio via web.

Chiara Rainis

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori