CONDIVIDI
Sergio Marchionne (©Getty Images)

Pur non essendo presente al box di Montecarlo il Presidente della Ferrari Sergio Marchionne ha voluto inviare i suoi omaggi alla squadra per l’1-2 conquistato al termine di un weekend magico, che ha visto entrambi i piloti estremamente competitivi sin dalle prime libere e in grado di monopolizzare la prima fila in qualifica con Kimi Raikkonen davanti a Sebastian Vettel.

“È arrivato quello che aspettavamo da tanto tempo. Una gara che entrerà nella nostra storia”. Ha dichiarato in una nota ufficiale il manager italo-canadese. “Non solo una vittoria, ma una doppietta in un GP di grande tradizione come quello di Monaco, dove la Rossa aveva vinto l’ultima volta nel 2001, anche allora con una doppietta, di Schumacher e Barrichello”.

Come ovvio che sia, da parte del big boss nessun commento sulle polemiche seguite al successo di Seb, guadagnato anche per merito della strategia scelta, che ha preferito sacrificare Iceman, al momento del cambio gomme ancora al comando, a favore del tedesco, ormai prima guida in pectore del team italiano.

“E’ stata una gara davvero emozionante dove si è vista la vera Scuderia”. Ha quindi aggiunto. “Complimenti ai piloti e, ancora una volta, a tutta l’equipe, quella in pista e quella che ha lavorato sodo e continua a lavorare giorno dopo giorno a Maranello su questa monoposto, finalmente in grado di regalare ai nostri tifosi le soddisfazioni che meritano”.

Dopo il round del Principato il Cavallino domina nella generale costruttori con 196 punti contro i 179 della Mercedes, in questa occasione stranamente incolore e incapace di salire sul podio. Mentre per quanto concerne la classifica conduttori Vettel svetta con 129 lunghezze davanti a Lewis Hamilton fermo a 104, dopo il misero 7° posto di domenica.

Fra due settimane il Circus si sposterà a Montreal. Vedremo se anche lì la Ferrari saprà confermare i valori messi in campo nella corsa più glamour del calendario.

Chiara Rainis