CONDIVIDI
Romain Grosjean (©Getty Images)

Per una volta tranquillo dopo le tante agitazioni legate ai freni e alle prestazioni della sua Haas Romain Grosjean, non ha saputo resistere al richiamo delle lamentele via radio. E così nel corso della terza fase delle qualifiche in quel di Silverstone ha cominciato ad urlare contro Hamilton, reo a suo dire, di averlo ostacolato nel bel mezzo di un tentativo di giro veloce.

“Sono molto alterato! Ho perso almeno tre o quattro decimi”. Ha rincarato la dose parlando con i media nel post sessione. “Senza questo problema avrei potuto segnare il nono o l’ottavo tempo che per noi sarebbe stato perfetto”. Ha sottolineato il ginevrino, 10° alla fine. “A mio avviso Lewis dovrebbe essere penalizzato perché questo non è il modo di comportarsi. In Q3 ci sono solamente dieci macchine in pista, quindi c’è lo spazio per tutti”.

Messo effettivamente sotto investigazione dai commissari a fronte di un sollecito tanto animato, il pilota Mercedes presa visione delle immagini, è stato tuttavia scagionato.

“La vettura #8 potrebbe essere stata influenzata dalla presenza della monoposto #44, tuttavia non vi è stato alcun impedimento”. La sentenza ufficiale della FIA.

Raggiunto da questa spiegazione il 31enne ha poi attaccato. “Mi sorprende che si dica che non c’è stato un impedimento. Se costringere a lasciare 0,35 o 0,4 secondi in una curva non è ostacolare non so. Capisco che davanti ci sia in atto una lotta per il mondiale, però anche noi nella nostra posizione stiamo battagliando e oggi non mi è stata data l’opportunità di farlo”.

“Cosa posso aggiungere. Le regole sono chiare ma evidentemente i metri di giudizio sono differenti. Forse se era implicato un altro pilota lo avrebbero punito”. Ha proseguito lanciando l’accusa di favoritismo. “In Cina sono stato arretrato di cinque posizioni perché andavo troppo veloce in regime di bandiere gialle e oggi ne ho persa una per colpa altrui e non è successo niente. E’ frustrante vedere certe discrepanze di atteggiamento. Magari se con la mia ala anteriore avessi colpito il suo diffusore, ci sarebbe stato un intervento…”. Ha chiuso caustico Grosjean.

Chiara Rainis