CONDIVIDI
Fernando Alonso (©Getty Images)

F1| Red Bull: “Alonso non correrà mai per noi”

L’improvvisa e inaspettata mossa di Daniel Ricciardo in direzione Renault dopo anni trascorsi alla Red Bull tra le luci della battaglia vinta con Sebastian Vettel nel 2014 e le ombre della convivenza con Max Vestappen, che spesso lo ha visto sparire nel confronto con il terribile olandese, ha di fatto infiammato il mercato piloti della F1 in prospettiva 2019 e fatto sorgere la domanda su chi sarà il suo sostituto tra gli energetici.

Per il momento il più papabile sembra essere Carlos Sainz, piuttosto stimato all’interno del gruppo austriaco e certamente spendibile a livello marketing. Tuttavia a bloccare il passaggio dello spagnolo ci sarebbe il veto posto dal #33, evidentemente preoccupato di passare in secondo piano. Come alternativa, il nome di Pierre Gasly pare essere quello più votato. Il campione F2 2016, autore di qualche bella performance se comparato allo scadente compagno in Toro Rosso Brendon Hartley, forse per prepararsi al grande salto, ha approfittato della pausa estiva per essere super presente sui social e farsi conoscere.

Nando no

Se l’iberico e il francese piacciono alla dirigenza Red Bull, non lo stesso si può dire di Alonso, il quale è stato ufficialmente scartato dal boss Christian Horner.

“Ho un enorme rispetto per Fernando. E’ un gran pilota, davvero fantastico, purtroppo però è difficile. Tende a creare caos ovunque va“, le parole dell’inglese riportate da F1i.com. “Per questo non credo che sarebbe la scelta più adeguata e sana per noi“.

Molto probabilmente quindi il driver del futuro farà parte del vivaio. “La nostra intenzione è quella di puntare ed investire sui giovani, piuttosto che su qualcuno che si avvia verso il fine carriera”, ha quindi precisato il 44enne, solidale con il pensiero diffuso nel paddock per cui il Samurai, sbraitante e critico a volte al limite dell’accettabile, è una specie di spauracchio da tenere lontano.

Chiara Rainis

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori