CONDIVIDI

Kimi Raikkonen (Getty Images)


F1 | Raikkonen alla Sauber al posto di Leclerc?

L’ultimo gossip relativo al mercato 2019 arriva direttamente dal paddock di Spielberg. Protagonista, manco a dirlo, è Kimi Raikkonen, l’uomo senz’altro più discusso del momento, che secondo alcuni l’anno venturo tornerà alla Sauber, oggi impreziosita dalla collaborazione con Alfa Romeo, scuderia che gli aprì la carriera in F1 nel 2001, al posto di Charles Leclerc.

“Per adesso siamo focalizzati sul lavoro da fare. del futuro nel discuteremo più avanti”, ha cercato di mitigare le indiscrezioni il boss di Hinwil Frederic Vasseur.”Capisco i “rumor”, ma non vi è nulla di aderente alla realtà, o comunque si tratta di un tema che non abbiamo ancora messo sul tavolo“.

Per chi non avesse seguito le vicende legate al campione del mondo 2007, durante la settimana si era già fatto un gran parlare di un suo comeback alla McLaren come sostituto di Fernando Alonso, dato per certo nelle corse americane. un rientro ugualmente smentito dall’interessato durante la conferenza stampa del giovedì.

Nessun disastro

Prossimo campionato parte, Iceman è stato protagonista di una prima giornata al Red Bull Ring abbastanza incolore, in quanto non è andato oltre il sesto posto, staccato di mezzo secondo dal compagno di squadra Vettel.

“Abbiamo provato qualcosa e cercato di migliorare la monoposto. Anche se non è stato certo un avvio perfetto, non è stato nemmeno un disastro.Lo definirei un venerdì normale. Ho fatto le solite cose in vista della giornata di domani“, ha analizzato il driver di Espoo, il più lento tra i big, sia con le ultrasoft, sia con le supersoft.

Commentando invece i tanti errori visti nelle prime due sessioni e soprattutto i cordoli alti che hanno provocato qualche danno, Raikkonen ha spiegato: “Tutti vanno un po’ larghi perché è possibile farlo. La parte pericolosa che può creare problemi è quella colorata in giallo, ma la scelta è individuale. Dipende da noi. E’ normale che vi sia qualcosa per non permetterci di andare troppo larghi, altrimenti andremmo fuori di 10 metri per prendere velocità”.

Chiara Rainis

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori