CONDIVIDI
Rendering Porsche F1 (©Sean Bull Design)

Sempre a caccia di nuovi protagonisti da inserire in un gruppo costruttori non esattamente corposo la F1 potrebbe presto godere di una prestigiosa new entry dal nome Porsche. Il marchio tedesco, più volte avvicinato ma mai riuscito ad attrarre, fresco reduce dal successo numero 19, il terzo consecutivo, alla 24 Ore di Le Mans.

Ed infatti secondo quanto riferito da Auto Bild in occasione del GP d’Austria del prossimo 9 luglio i dirigenti della Casa di Stoccarda sono stati invitati a partecipare al meeting riguardante del regole del Circus post 2020. “Per il momento conosciamo soltanto le regole di Le Mans fino a quella data”. Ha dichiarato il responsabile Fritz Enzinger, che assieme ad Andreas Seidl, farà la sua apparizione nel paddock di Spielberg. “Nelle prossime settimane toccherà a Peugeot decidere se tornare a competere nell’endurance. Ad ogni modo qualunque sarà la loro risposta noi dovremo sederci ad un tavolo e pianificare i prossimi 2/3 anni. Per ora è troppo presto per dire cosa faremo”.

Sebbene si siano fatte sempre più insistenti le voci di un suo approdo in Formula E, preferita a questo punto all’ormai collaudato WEC, per la Porsche potrebbe arrivare un ulteriore colpo di mano. Quello di legarsi alla McLaren F1 in qualità di motorista considerato il rapporto ai ferri corti tra Woking e la Honda. Ad avvalorare la test, come confermato da un tweet ufficiale, la presenza in Francia in occasione della corsa della Sarthe del CEO Zak Brown e del boss al muretto Eric Boullier.

A rafforzare ancora di più il probabile avvicinamento tra il mondo glamour del Circus e quello più genuino delle gare di durata la richiesta al neo direttore generale Liberty Media Chase Carey di dare il via alla mitica 24 Ore. Proposta, come noto, accettata dall’americano che domenica scorsa ha sventolato la bandiera di start prima di intrattenersi con la dirigenza Porsche e di presentare l’invito al Red Bull Ring.

Chiara Rainis

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori