CONDIVIDI

Fernando Alonso (©Fernando Alonso Instagram)

Secondo Niki Lauda il prossimo futuro di Fernando Alonso non sarà né alla Ferrari, né tantomeno alla Mercedes. Il motivo? La sua storia in F1 e un temperamento frizzantino che lo ha portato ad arrivare ai ferri corti con ogni scuderia per cui ha corso.

“Ha causato moltissimi problemi alle squadre quando è andato via”.  Ha dichiarato il boss non esecutivo di Stoccarda all’emittente spagnola Movistar. “Non credo quindi che a Maranello lo vorranno ancora. Ha lasciato con un contratto ancora valido. E lo stesso è successo con noi quando il nostro marchio motorizzava la McLaren. Al momento abbiamo due piloti che fanno bene il loro lavoro. Se possiamo vincere sia con Hamilton, sia con Bottas, perché mai dovremmo rimpiazzarli?”.

Malgrado questa stoccata al carattere poco ragionevole del campione di Oviedo, l’austriaco non ha mancato di avanzare qualche elogio. “E’ veloce ed aggressivo. A suo modo è il migliore”. Ha affermato.  “Sfortunatamente i piloti a volte non possono provare le proprie abilità a causa delle decisioni che prendono e Fernando ha commesso diversi errori. Ha abbandonato il Cavallino troppo presto per tornare a Woking e tra l’altro quando i problemi legati al motore Honda erano già noti. Adesso si mostra deluso, ma andare in Inghilterra è stata una sua scelta”.

E giusto per analizzare il tema Alonso in ogni suo aspetto Niki Lauda non ha potuto esimersi dal giudicare la sua partecipazione alla 500 Miglia di Indianapolis. Gara che lo costringerà a saltare il GP di Monaco. Ossia una delle poche occasioni per la McLaren di raccogliere qualche risultato.

“Si sente annoiato e ha bisogno di nuove sfide. Di certo lì potrà diverrtirsi”. Il parere del tre volte iridato. “Da pilota lo capisco, ma dal punto di vista del team mi è dura comprendere come si possa saltare la corsa più importante del calendario e una delle chance per ottenere il massimo possibile. Sinceramente sono curioso di vedere cosa combinerà”.

Chiara Rainis

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori