CONDIVIDI
Max Verstappen (© Getty Images)

Nelle prime due sessioni di prove libere dell’Australia agguerrito abbastanza da poter dar fastidio alle Mercedes e nella fattispecie a Lewis Hamilton Max Verstappen non è stato in grado di rispettare le attese e sabato pomeriggio non è andato oltre la quarta posizione con il crono di 1’21″879. Ciò nonostante l’olandese della Red Bull si è dichiarato soddisfatto della propria performance e pronto a dare battaglia in corsa, sperando ovviamente che non combini danni alla prima curva come spesso lo abbiamo visto fare nelle passate stagioni.

“Mi sono davvero divertito in qualifica”, ha affermato. “E’ difficile dire cosa mi attendessi prima del via del turno, ma sinceramente mi auguravo di fare meglio. Ho commesso un errore nel mio ultimo giro a disposizione una volta arrivato alla curva 13 e lì ho perso qualche decimo rispetto alla tornata precedente. Siamo rimasti vicini alla Ferrari, il che è positivo, a mio avviso però il secondo posto era fattibile”.

Come il duo della Rossa, non appena sceso dalla sua RB14, Mad Max ha riconosciuto l’imbattibilità di Ham, almeno per oggi. “Come previsto le Frecce d’Argento hanno dimostrato di avere un altro passo. Tuttavia senza quello sbaglio sono convinto che il mio distacco non sarebbe stato superiore al mezzo secondo, ossia meno che in passato”.Partendo con le supersoft, è probabile che la strategia degli energetici sarà di passare alle soft, mentre gli altri dovranno lottare per conservare le veloci ma poco durature ultramorbide. “Se facciamo una considerazione d’insieme penso che in gara potremo dire la nostra. Con la scuderia di Stoccarda non so, però con quella di Maranello credo potremo ingaggiare un bel duello. Mi auguro che la scelta di pneumatici fatta ci consenta di allungare gli stint, in questo modo se saprò stare lontano dai guai allo start potrò ottenere un buon risultato. In generale sono contento della prestazione e delle sensazioni. L’obiettivo è migliorare ulteriormente non solo qui a Melbourne, ma per il prosieguo del campionato”.

Chiara Rainis

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori