CONDIVIDI
Hemut Marko (©Getty Images)

F1 | Marko sul GP d’Australia: “Red Bull davanti a Mercedes”

Qualche settimana fa aveva annunciato che la sua squadra avrebbe vinto cinque gare nel 2019 e adesso, a poche ore dall’avvio del primo weekend della stagione in Australia, Helmut Marko ha addirittura voluto alzare l’asticella dell’entusiasmo proclamandosi convinto che domenica pomeriggio a Melbourne la RB15 taglierà il traguardo senz’altro prima della W10, grazie anche ad alcuni aggiornamenti anticipati.

Delle nuove componenti della vettura inizialmente previste per il terzo round della Cina, sono stati finalizzate prima per merito della determinazione del nostro responsabile tecnico Adrian Newey“, ha confidato il talent scout energetico a Servus Tv. “Questo rappresenta un boost in termini di ottimismo“.

Credo che sul passo gara saremo dietro alla Ferrari, ma davanti alla Mercedes“, la sentenza dell’austriaco. “La monoposto che porteremo in pista è di certo la migliore, ma pure la più costosa che la Red Bull abbia ma prodotto. Ogni pezzo, ogni dettaglio tecnico è stato spinto verso la perfezione dai nostri reparti, con un solo obiettivo, batterci per le prime posizioni”.

Honda un valore aggiunto per la Red Bull

Sulla scia dell’atteggiamento adulatorio proposto da Max Verstappen in questi mesi, anche Marko ha speso parole d’amore verso il motorista nipponico, appena ingaggiato al posto del bistrattato Renault.

Ho sentito parecchi commenti negativi sulla Casa di Sakura, in particolare sulla sua incapacità di produrre un propulsore all’altezza. Morale della favola, noi non abbiamo avuto alcun problema in 8 giorni di test“, ha proseguito il 75enne.

Quando si può godere di maggior potenza, è logico voler puntare a crescere. Nel 2018 abbiamo conquistato quattro GP, ecco perché ho detto che ambiamo a cinque, o forse più. Mi sembra un target realistico“, ha infine precisato.

Per scoprire se l’ex driver ha ragione bisognerà aspettare ancora un po’. Un’idea comunque cominceremo  a farcela nelle libere 1 che scatteranno nella notte di venerdì e precisamente alle 2 italiane.

Chiara Rainis

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori