CONDIVIDI
Lewis Hamilton (©Getty Images)

Mai dire mai nella vita. E’ un po’ questo quello che ha premesso Lewis Hamilton quando è stato interrogato dal settimanale italiano Autosprint a proposito del suo futuro in F1. Il britannico, sollecitato su un possibile cambio di tuta, non ha infatti escluso un passaggio al rosso. Magari già dal 2020.

“Al momento è difficile immaginarmi altrove. La Mercedes è la mia famiglia”, il pensiero del driver di Stevenage. “Sono cresciuto con loro. Anche con la McLaren era così, ma allora decisi di cambiare per dimostrare a tutti che potevo vincere pure con un’altra squadra. Sapevo di essere in grado di avere successo altrove, ma desideravo darne prova agli altri”.

“Ad oggi, invece, non sento di dover andare in un team diverso da Stoccarda per cercare di ripetermi, tuttavia non si può mai escludere nulla“,  l’affermazione d’intenti, tra l’altro non la prima del genere, che a qualche fan del Cavallino potrebbe far venire i capelli bianchi.

Per conoscere tutte le passate dichiarazioni di Lewis Hamilton sul legame con la Ferrari CLICCA QUI

Ham preoccupato

Tranquillo dal punto di vista del contratto, il buon Lewis ha dichiarato di nutrire alcuni timori che con lui non centrano nulla, ovvero la scolarizzazione dei giovani che si avvicinano al motorismo, catapultati in un mondo che li esclude da tutto il resto.

“Molti dei ragazzi che corrono non sono educati o non vengono educati come dovrebbero in quanto i genitori gli fanno abbandonare la scuola per focalizzarsi sullo sport. Purtroppo però, se le cose non vanno come sperato, ciò finisce per penalizzarli”, ha detto a Motorsport.com. “Ovviamente vincere un campionato è grandioso, ma proseguire negli studi ti consente di accedere a professioni alternative. Ci sono tantissime persone nei team e altrettante opportunità nelle organizzazioni. Questo è un aspetto in cui spero di poter essere coinvolto”, ha concluso il 5 volte iridato.

Chiara Rainis

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori