CONDIVIDI
Lewis Hamilton (©Lewis Hamilton Instagram)

Superato lo scandalo omofobia che lo ha visto protagonista durante il periodo natalizio Lewis Hamilton è tornato a concentrarsi sulla stagione di F1 che scatterà fra poche settimane con i test invernali del Montmelo. E giusto per non smentirsi, l’inglese della Mercedes ha postato sulla sua pagina Instagram una foto che lo ritrae con i muscoli ben in vista a dimostrazione di un regime di allentamento da vero atleta, e la domanda sibillina, “Come sarà il 2018?”.

Insomma, un tocco di vanità che però ha subito mitigato con un messaggio rivolto a Billy Monger, il giovane pilota rimasto senza gambe dopo un terribile incidente avvenuto nel corso di una gara di F4, e che giusto questo martedì è tornato al volante di una monoposto di F3. “Sono orgoglioso di te!”, il cinguettio del quattro volte iridato, il quale, colpito dalla determinazione del 20enne aveva deciso lo scorso GP di Svilverstone di invitarlo insieme ai suoi cari a fare un giro nel box Mercedes.

“Come tutti guardando le immagini di quel botto terribile sono rimasto sconvolto”, aveva dichiarato allora il driver di Stevenage. “In particolare mi avevano fatto tornare alla mente quando anch’io correvo in quella categoria e lottavo con il coltello tra i denti alla caccia di un sogno che era quello di entrare in F1. Un desiderio che lui ha dovuto accantonare per colpe non sue. La gente spesso mi chiede da dove prendo l’ispirazione. La risposta da persone come lui che sono in grado di fare cose meravigliose. In questi giorni Billy è stato in ospedale per un’operazione, eppure è già tornato in pista. La sua mentalità, il suo atteggiamento sono un esempio per tutti quelli che hanno problemi o disabilità, o semplicemente come me. Personalmente lo trovo un ragazzo fantastico”.

Chiara Rainis

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori