CONDIVIDI
Charles Leclerc (Getty Images)

F1 | Leclerc sull’ordine di scuderia: “E’ stato frustrante”

La conferenza stampa della Ferrari post GP di Cina è stata volta principalmente a spegnere la facile polemica che avrebbe potuto innescarsi dopo l’ennesimo ordine di scuderia impartito a Charles Leclerc, per far passare, al giro  10, Sebastian Vettel, nel tentativo di riprendere le due Mercedes in fuga.

Come ovvio poco sorridente ma con il piglio da secondo in pectore, il monegasco pur non nascondendo la propria delusione per essersi visto privato del terzo posto malgrado un’ottima manovra di sorpasso sul tedesco al via, ha risposto con diplomazia a chi gli chiedeva del suo stato d’animo.

Di certo quando mi hanno dato la comunicazione non ero contento. E’ stato frustrante, però dalla macchina non si riesce a vedere la gara nella sua interezza, quindi ho capito la motivazione“, ha affermato cercando di minimizzare l’amaro provato. “Ho accettato cosa mi veniva richiesto e l’ho portato a compimento. Da quel momento mi sono focalizzato soltanto sulla mia corsa“.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Anche per Mattia Binotto, che lo scambio di posizioni ha dovuto ordinarlo, non è stato semplice. “E’ sempre difficile quando ci si trova in situazioni del genere. Ad ogni modo ringrazio Charles per aver obbedito. E’ senz’altro un team player e ha compreso che ciò che volevamo era massimizzare il risultato“, ha rilanciato il boss della Scuderia sostenendo in pratica che la performance di Seb era migliore.

Detto ciò  non sono queste le problematiche che ci devono portare via tempo“, ha proseguito il dirigente. “L’attenzione deve essere sulla performance della macchina. Dobbiamo capire cosa ci manca e perché le Mercedes sono avanti. Adesso si va a Baku, su un tracciato veloce. In molti sostengono che la SF90 sia superiore in termini di spunto e che dunque saremo i favoriti. In realtà anche il weekend di Shanghai ci ha raccontato qualcosa di diverso e che le W10 sono altrettanto competitive“, ha quindi concluso.

Chiara Rainis

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori