CONDIVIDI
Kevin Magnussen (©Getty Images)

F1 | Magnussen attacca: “Basta questa F1 stupida”

Di certo Kevin Magnussen non è uno che le manda a dire. Sempre sotto i riflettori negli ultimi due anni per le sue ben note manovre al limite in pista,  che gli hanno creato una fama da Max Verstappen di serie B e lo hanno spesso visto ai ferri corti con Fernando Alonso, con cui si è scambiato appellativi di ogni genere , il danese è tornato a parlare in occasione della presentazione della livrea 2019 della Haas dicendo la sua sul Circus attuale.

Sarà positivo poter godere di un po’ di carburante in più nel prossimo campionato. Finora è stato davvero frustrante dover stare attenti a risparmiare la benzina. Un po’ va bene perché c’è sempre stato in questo sport, ma come ci siamo trovati a fare nel 2018 è qualcosa di ridicolo“, ha attaccato giustamente.

Quindi il biondo di Roskilde se l’è presa con un altro problema della F1 dell’era ibrida. “Le gomme sono un altro punto. Per quanto ci riguarda ad esempio in Messico siamo stati fortemente penalizzati dalle scelte. Addirittura giravamo 8″ più lenti di quelli davanti. Ok dover amministrare, che come detto è una prassi in questo genere di gare, ma all’estremo e in maniera tanto clamorosa è veramente stupido, dunque l’augurio è che le cose cambino“, la sua tesi.

Passando poi a fare un po’ frate indovino e ai suoi target personali, il 26enne ha sostenuto: “Molto dipenderà da come sarà la macchina. Solo una volta che mi sarò fatto un’idea in pista potrò fissarmi degli obiettivi stagionali. La cosa brutta di questa serie è che non puoi mai dire ad inizio campionato “ecco quest’anno voglio dimostrare di essere il migliore”. Hai soltanto l’opportunità di affermarlo, ma mai di provarlo. Io desidero assolutamente mostrare di essere il più forte, ma qui senza una monoposto competitiva non puoi farcela“, ha quindi concluso Magnussen, reduce da un 9° posto nella generale con 56 punti.

Chiara Rainis

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori