CONDIVIDI
Jenson Button (©Getty Images)

Jenson Button ne è convinto. Gli aggiornamenti massivi che porterà la Honda a Montecarlo renderanno il suo ritorno alla F1 un gioco da ragazzi. O meglio, se Alonso in Spagna aveva mostrato di poter ambire alla top ten, grazie ad un pacchetto completamente rinnovato, lui potrà fare molto meglio.

“E’ stato fantastico vedere la performance di Fernando nelle qualifiche del Montmelo”. Ha dichiarato l’inglese a margine di un evento al McLaren Technology Centre di Woking per promuove il contest dedicato “Al Giocatore Più Veloce al Mondo”. “Il settimo posto ottenuto, è stato un bel passo avanti. Di certo ha fatto un bel giro, ma ha anche messo in luce i progressi del team. Non so dire in che termini dal punto di vista del downforce. Comunque sono stati tanti e nel Principato saranno ancora maggiori. In sintesi se “Fonzy” ha ottenuto quel risultato, a Monaco il sapore sarà ancora più dolce”. La previsione / augurio del pilota di Frome.

Come noto Jenson Button aveva rifiutato di prendere parte ai test del Bahrain preferendo provare la MCL32 al simulatore. Ed infatti in questi giorni si è seduto al volante del circuito virtuale, con esiti, però, non proprio esaltanti.

“Prima delle ultime evoluzioni le sensazioni non erano un granché. In seguito, aggiunte le migliorie e operati alcuni ritocchi all’assetto in linea con il mio stie, mi è sembrata una monoposto molto bella da guidare. Purtroppo dopo la Ste Devote, mentre stavo affrontando la salita, mi sono ribaltato sul lato destro e poi ho capottato. Non mi era mai capitato di avere un incidente simile al simulatore, ma è accaduto!!”. Ha scherzato il 37enne. “Fortunatamente l’impatto non stato è violento come nella realtà, però un minimo di contraccolpo e di G-Force li ho avvertiti”.

Infine sulla pressione del comeback ha chiosato: “Se una volta uscito dalla curva 2 sentirò di non essere più capace, allora scenderò dall’auto e festa finita. No, in realtà è tutto ok. Sono davvero tranquillo”.

Chiara Rainis