CONDIVIDI
Sergio Marchionne (©Getty Images)

F1 | Il tweet Ferrari: “Marchionne umano e intelligente”

Rispetto alla concorrenza la Rossa si è mossa un po’ in ritardo. Ad ogni modo nella serata di mercoledì sul profilo Twitter della Scuderia è apparso un cinguettio di cordoglio per la scomparsa prematura del Presidente  Sergio Marchionne.

“Tutti noi alla Ferrari ci sentiamo privilegiati per aver lavorato assieme ad un leader come lui, un uomo dall’enorme umanità e intelligenza. In questo momento di tristezza ci uniamo alla sua famiglia ricordandolo con immenso affetto”, il messaggio sociale.

Ricoverato dallo scorso 27 giugno presso l’Ospedale Universitario di Zurigo per un’operazione alla spalla destra, il 66enne non si è più ripreso a seguito di una complicazione che a quanto pare avrebbe portato alla luce un tumore ai polmoni. Da venerdì in coma irreversibile, è deceduto questa mattina. Tra i primi a manifestare la propria tristezza e vicinanza alle persone care al manager italo-canadese i rivali in F1 della Mercedes.

Marchionne era stato promosso alla guida del gruppo FCA nel 2009 quando aveva giocato d’azzardo unendo la FIAT e la Chrysler entrambe in forte crisi finanziaria. Vinta la scommessa e fatte ripartire le due aziende, nel 2014 aveva preso il posto di Luca Cordero di Montezemolo alla Ferrari nel Circus. Forse poco competente in termini di gare, Mister Maglioncino ha invece dimostrato di conoscere alla perfezione il funzionamento di una compagnia complessa come quella del Cavallino.  Dopo alcune delusioni iniziali, negli ultimi due anni la squadra corse, seguendo le sue indicazioni, era riuscita a recuperare terreno sulle Frecce d’Argento e ora è in lizza per il titolo mondiale sia piloti, sia costruttori.

Chiara Rainis