CONDIVIDI
Valtteri Bottas (©Getty Images)

F1 | Il maggiordomo alza la testa: Bottas protesta per l’ordine della Cina

A Valtteri Bottas proprio non è andata giù la chiamata al box in contemporanea con Lewis Hamilton avvenuta nel corso del GP della Cina e per questo dopo essersi lamentato via radio nell’immediato lo ha fatto pubblicamente parlando con la stampa.

Il rischio corso di passare nuovamente per lo zerbino dell’inglese lo ha evidentemente infastidito e per questo ha voluto chiarire l’argomento una volta sceso dalla sua W10, giunta in piazza d’onore proprio alle spalle di Ham.

Non ho apprezzato la decisione del team perché sapevo che avrei perso tempo. Sfortunatamente ho sbagliato la partenza e ciò mi ha portato a trovarmi in quella situazione sfavorevole. L’unica chance di vincere che avevo era adottare una strategia differente rispetto al mio compagno“, ha denunciato il driver di Nastola. “Diciamo che il cambio gomme è stato velocissimo, per cui non ho lasciato molti secondi in strada. Ero piuttosto contrariato quando mi hanno chiamato, ma guardando a posteriori com’è andata capisco che era la cosa migliore da fare per assicurarci la doppietta. Considerato che l’usura delle coperture non era tanto elevata, avrei anche potuto tentare con una sola sosta“.

E mentre il finnico, secondo della classifica generale con 62 punti contro i 68 del capitano sta continuando a masticare amaro, lui, il 5 volte iridato ha ribadito un concetto più volte espresso nel recente passato, ovvero di essere contento di lavorare per la Mercedes e di non aver intenzione di andare o ritornare altrove.

Se anziché venire a Stoccarda fossi rimasto in McLaren, non avrei vinto tutti i titoli che mi sono aggiudicato. Un po’ come è accaduto al cestista LeBron James. Se non fosse andato a Miami, non avrebbe conosciuto tanto successo. Lasciare Woking è stata la scelta migliore della mia carriera e non è venuta per caso, ci ho lavorato“, ha affermato dimenticandosi di quando chiamava “famiglia” la squadra che lo ha lanciato.

Il ritiro? Ancora non ci penso,anche se sono cosciente di tutti i progetti che ho in corso e le cose che devo fare“,ha chiosato l’asso di Stevenage.

Chiara Rainis

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori