CONDIVIDI

Formula 1, Ferrari

Formula 1, nuovo regolamento: addio alle sanzioni in griglia

Il mondo della Formula 1 potrebbe cambiare in maniera considerevole, ancora una volta. Negli ultimi anni si è perso il conto delle tante modifiche, spesso molto rilevanti, che le monoposto hanno dovuto subire. Che si tratti di dettagli della vettura o di regolamenti, il mondo della Formula 1 continua a sembrare in costante evoluzione, senza mai adagiarsi a una forma specifica e definitiva.

Gli organizzatori sono sempre alla ricerca di una formula perfetta, che possa restituire a questo affascinante sport il grande pubblico che aveva, e che soltanto in parte è rimasto fedele negli ultimi 20 anni circa. Stando alle ultime voci di corridoio, provenienti però da fonti attendibili, il movimento vorrebbe puntare a un drastico cambio nel regolamento. Entro il 2021 infatti si vorrebbe eliminare del tutto le penalità in griglia.

Formula 1, addio penalità in griglia

È questo uno degli argomenti attualmente sul tavolo dei vertici di categoria, e di certo non è un argomento del tutto nuovo. Già nel corso di quest’anno si era parlato della voglia di rendere meno caotico il sistema di penalizzazioni legato alle sostituzioni di parti delle power unit e dei cambi.

Stando a quanto riportato da ‘Autosport’, l’obiettivo di gara, secondo il direttore Charlie Whiting, sarebbe quello di sfruttar la revisione dei regolamenti entro il 2021 come chance per ridurre in maniera drastica o eliminare del tutto le sanzioni che oggi vengono imposta in griglia.

Se tutto dovesse andare in porto, le attuali regolamentazioni durerebbero fino al 2021, ma in tre anni dovranno giungere cambiamenti importanti. Si punta a rendere più semplice la rotazione dei componenti di un cambio, così da prendere una penalità unicamente dopo il superamento di una data soglia, ancora da decidere.