CONDIVIDI
Pieere Gasly e Brendon Hartley, Toro Rosso STR13 (©Getty Images)

A distanza di 5′ l’una dall’altra Force India e Toro Rosso hanno svelato ai media presenti sul tracciato del Montmelo e al mondo, i rispettivi bolidi che parteciperanno al mondiale 2018 di F1.

A dare il via alla giornata alle 8 in punto la scuderia di Vijay Mallya. Simile alla Mercedes nella parte posteriore, la VJM11 ricopia il muso con le due narici adottato dalla nuova Alfa Romeo Sauber. Per quanto concerne i colori il rosa maggiormente definito è stato messo ancora più in risalto dai profili bianchi che ingannano l’occhio addirittura per la posizione dell’Halo che pare spostato. A scendere in pista per la prima volta sarà il tester Nikita Mazepin. Nei prossimi turni, invece, si alterneranno i due piloti ufficiali Esteban Ocon e Sergio Perez. Difficilmente potrà essere della partita l’altro collaudatore Nicholas Latifi, appena rientrato dall’ospedale a seguito di una grave infezione.

I Tori

Lasciata l’India ci è spostati in Italia, con la squadra di Faenza che ha presentato la sua STR13. Senza grossi voli pindarici, la vettura presenta un classico musetto con il nasino tipico delle monoposto ibride e a prima vista nessuna soluzione particolarmente d’interesse non fosse per le prese d’aria, abbastanza diverse da quelle viste  in precedenza. Sul fronte livrea, pure qui, nessun sorpresa. Confermati il blu elettrico e il rosso delle lattine Red Bull. Unica novità il nome Honda, che sancisce la nuova collaborazione motoristica sui profili rossi vicini al vano motore.

A inaugurare la macchina sarà il neozelandese Brendon Harley, mentre martedì toccherà al francese Pierre Gasly.

Chiara Rainis

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori