CONDIVIDI
Fernando Alonso (Getty Images)

F1 | Flavio Briatore: “Con Alonso la Ferrari avrebbe vinto”

Apparso nel paddock di Abu Dhabi per la festa celebrativa dedicato al “suo” Alonso Flavio Briatore si è proclamato convinto che con lo spagnolo al volante della buona SF71-H la Ferrari avrebbe facilmente vinto il mondiale 2018.

La perdita di Fernando per la F1 è un po’ come quella di Cristiano Ronaldo per il Real Madrid“, ha attaccato. “Alla fine è uno dei piloti più noti dello schieramento. Se togliamo Hamilton, Vettel, Raikkonen e lui, senza tuta sono anonimi. Questo di oggi è uno sport diverso, non è quello dei gladiatori di un tempo“.

Un po’ di vacanza

Passando ai programmi del Samurai per il 2019, il manager che lo ha portato ai mondiali del 2005 e 2006 ha dichiarato: “Credo che si prenderà un anno sabbatico, poi potrebbe anche tornare. Vedremo cosa succederà. Anche Senna dopo tanti anni sentiva di doversi riposare. Nel Circus al momento ci sono solo due squadre in grado di vincere: Mercedes e Ferrari. Con una macchina decente Nando sarebbe al livello di Lewis essendo ancora uno dei più forti“, ha considerato tornando poi sui motivi della chiusura, a quanto pare provvisoria, del capitolo massima serie: “Aveva bisogno di disintossicarsi perché ha passato tre stagioni frustranti per le prestazioni ridicole della McLaren“.

La Rossa ha buttato il titolo

Infine l’imprenditore piemontese ha tirato una stoccata al Cavallino: “Avrebbe potuto conquistare il mondiale. Mettendogli la giusta pressione avrebbe potuto condurre in errore anche uno come Ham, ma per un motivo o per un altro nelle gare cruciali ha mancato. Posso dirlo con una certezza del 100% che con Alonso ce l’avrebbero fatta. Già in passato si era distinto con una monoposto inferiore come era la nostra Renault. A volte quando c’era da arrivare secondi o terzi lo abbiamo fatto, ma quando c’era da vincere non ci siamo fatti scappare l’occasione. Anche la strategia del muretto però, deve essere perfetta e le Frecce d’Argento lo hanno dimostrato“, la velata critica ad indirizzo del boss Maurizio Arrivabene.

Chiara Rainis

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori