CONDIVIDI
Ferrari (©Getty Images)

Ancora una volta la Ferrari è la più ricca del reame. La scuderia di Maranello al termine della passata stagione ha incassato ben 202,8 milioni di euro, a differenza della Mercedes, dominatrice degli ultimi quattro campionati, che ne ha portati a casa appena 192,7.

Terza tra i costruttori nel 2016 la Rossa, per il solo fatto di essere la più prestigiosa ha incamerato 76,6 milioni di bonus longevità, il che le ha consentito di sorpassare la concorrenza sebbene gli altri plus (39,4)  siano stati inferiori ai 43, 9 di Stoccarda e Red Bull, a cui sono andati 182, 5 milioni euro complessivi, e di poco superiori ai 33, 8 milioni di McLaren, che malgrado i risultati scadenti ha ugualmente messo in cassa 109,3 milioni.

Per quanto riguarda gli altri, la Williams è la quarta più pagata con 89 milioni di euro a cui arriva anche grazie agli 11,2 milioni di euro di presenza storica, appena 8 milioni più indietro la Force India, in un certo senso la sorpresa dei più recenti mondiali vista la sua capacità di piazzarsi sempre come quarta forza in campo.

Soltanto a 66, 4 milioni ammonta il gruzzolo della Toro Rosso. Inizialmente un po’ più competitiva, la sorella minore della Red Bull si è persa un po’ per strada, anche se al momento il suo bilancio è in attivo del 3,3 milioni.

Altra equipe in difficoltà, ossia la Renault, dopo aver rilevato la naufragante Lotus, ha bloccato il  suo guadagno a 58,5 milioni con un pesante calo di 21,4 milioni rispetto all’anno precedente.

La Sauber, travagliata dalle problematiche finanziarie che l’hanno costretta a finire nelle mani della Longbow Finance, si ferma a 55,2 milioni, infine la novellina Haas, essendo alla prima partecipazione nella serie si è incassata l’assegno base della FOM, che ad oggi ammonta a 21,4 milioni di euro.

Quanto hanno guadagnato i team di F1 nel 2016

Ferrari 202,8
Mercedes 192,7
Red Bull 182,5
McLaren 109,3
Williams 89
Force India 81,1
Toro Rosso 66,4
Renault 58,5
Sauber 55,2
Haas 21,4

Chiara Rainis

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori