CONDIVIDI
Fernando Alonso (©Getty Images)

Al parco chiuso al termine delle qualifiche del GP di Spagna è sceso dalla sua McLaren acclamato dalla folla. Ha salutato, benedetto come il Papa, risposto alle domande dedicate ai primi tre classificati, come vuole il nuovo  format del sabato. Per la verità Fernando Alonso non è arrivato così alto, ma la settima piazza conquistata dopo un venerdì terribile è stato vissuto da tutti come una vittoria.

“E’ stata una bella giornata”. Ha confidato al termine il campione asturiano. “A volte i weekend iniziano male e poi si raddrizzano e viceversa. L’importante però sarà raccogliere punti in corsa. Diciamo che ho vissuto un turno positivo.  Sono riuscito a fare un ottimo giro che mi portato nel Q3, e in quella fase a farne un altro utile per avanzare in griglia”.

“Purtroppo ieri mattina abbiamo accusato un problema al motore e nel pomeriggio ho perso parte della sessione. Non ho potuto provare quanto avrei voluto, ma le sensazioni erano buone e oggi l’ho confermato. Anzi è andata meglio delle aspettative. Una vera sorpresa. Credo che i decimi extra siano merito dei fan! Anche se sono abituato correre davanti alla mia gente è sempre qualcosa di unico”.

Quindi sul gran premio che lo attende il driver di Oviedo ha detto: “Il Montmelo è un tracciato in cui è difficile superare. L’obiettivo è mantenere la posizione guadagnata, di conseguenza combatterò con il coltello tra i denti per farcela. I problemi di affidabilità sono sempre dietro l’angolo, ma spero che non capiti proprio in questa occasione”.

Infine sulla strategia da adottare Fernando Alonso ha risposto criptico: “La deciderò prima del via a seconda delle temperature. In teoria tutti dovrebbero optare per le due soste. Da parte nostra cercheremo di fare tutto nella maniera corretta. Già che abbiamo l’opportunità di scattare in una discreta posizione, tenterò già allo start di recuperare su due o tre macchine”.

Chiara Rainis

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori