CONDIVIDI
Fernando Alonso (©Getty Images)

Mentre il mondiale endurance sta vivendo una fase di fuggi fuggi generale dei grandi marchi la Toyota ha deciso di rimanere. In occasione della cerimonia di premiazione della categoria svoltasi domenica sera in Bahrain la Casa nipponica tramite il Presidente del team Gazoo Hisatake Murata ha comunicato la permanenza almeno per un’altra stagione nella classe LMP1.

E a proposito della scuderia di Aichi Fernando Alonso pur senza raccontare nulla del test effettuato con la TS05 Hybrid, sul tracciato di Sahkir che lo ha visto chiudere al penultimo posto tra i debuttanti presenti, ha fatto chiaramente intendere di voler trasformare il WEC nel suo domani. E’ probabile infatti che, superato il campionato 2018 quando si misurerà con una McLaren Renault, almeno sulla carta più competitiva rispetto al binomio con Honda, il campione asturiano decida di salutare la F1 per dedicarsi ad altro.

“Queste vetture non sono solamente performanti, ma anche costanti, per cui si prova un gran piacere nel guidarle. Ad un certo punto arriverò a gareggiarci. Vedremo. Ho ancora del tempo per organizzare il mio futuro”, ha commentato l’iberico.

Wurz promuove Nando

Se il distacco di quasi 3″ dal capoclassifica Timo Bernhard può aver lasciato dell’amaro in bocca al pilota di Woking, l’ambiente assiduo del WEC ha voluto difenderlo. Primo era stato il direttore tecnico Toyota Pascal Vasselon a sottolineare l’ottimo chilometraggio coperto, pari a 113 giri, e l’assenza di errori malgrado si trattasse di un debutto, questo lunedì invece è intervenuto Alexander Wurz, consulente per il costruttore giapponese ed ex del Circus, che come il francese, ha voluto elogiare il Samurai. “E’ andato piuttosto bene”, ha dichiarato a Motorsport.com. “Ha girato ad appena 7 decimi da Mike Conway che aveva un programma differente. Pure le temperature del tracciato incontrate sono state diverse e ciò ha senz’altro influito. Vi posso assicurare che nonostante queste auto esigano un approccio specifico, Alonso è stato in grado immediatamente di trovare il ritmo”.

Secondo quanto rivelato dai media transalpini a breve dovrebbe arrivare l’annuncio della partecipazione del due volte iridato alla prossima 24 H di Le Mans.

Chiara Rainis