CONDIVIDI
Daniel Ricciardo (©Getty Images)

Cielo sereno e una temperatura di 27°C hanno accolto i piloti di F1 impegnati nella prima sessione di prove libere in Ungheria.

Ferrari con livrea a lutto in omaggio al Presidente Sergio Marchionne.

Si parte con l’Alfa Sauber di Antonio Giovinazzi. Quindi la Renault subito in azione con le griglie per l’aerodinamica

I due della Red Bull sono i primi a fermare il cronometro. La RB14 dovrebbe trovarsi a suo agio sul circuito di Budapest.

Dopo un quarto d’ora Kimi Raikkonen passa in testa con un 1’18″710.
1’18″70 per Valtteri Bottas a 1h dal termine.
1’18″218 per Sebastian Vettel, Il tedesco migliora in 1’17″997.

Diversi bloccaggi nella prima parte di turno e anche un mezzo testacoda per Max Verstappen.

Quando manca meno di mezz’ora Hamilton comincia ad avvicinarsi.

Brutte notizie per Nico Hulenberg con la Renault.

Iceman al comando, ma Seb piazza un 1’17″692 su ultrasoft, unico tra i primi ad averle usate.

A 20″ dalla bandiera Ricciardo segna un 1’17″613 con le soft.

Anche alla Williams si lavora sull’aerodinamica.

Ericsson non può continuare la sessione a causa dei danni al fondo vettura rimediati in un’escursione sull’erba.

A 3′ Ricciardo, Vettel, Verstappen i primi 3. Male la McLaren di Stoffel Vandoorne, le due Sauber e la Force India di Sergio Perez.

Iceman avvisato dal muretto di problemi ai freni posteriori nell’ultimo minuto del turno.
Testacoda per la Toro Rosso di Brendon Hartley.

Bandiera a scacchi! DanielRicciardo chiude davanti a Sebastian Vettel e Max Verstappen.