CONDIVIDI
Stoffel Vandoorne, McLaren (© F1 Twitter)

Quando è trascorsa metà mattinata del terzo giorno di test 2 al Montmelo a guidare il gruppo è Stoffel Vandoorne. Il belga della McLaren ha finora girato sempre su mescole morbide, unico tra l’altro a montare le hypersoft con cui ha segnato il suo 1’18″855. Sarà forse per questo risultato che Fernando Alonso, negli stessi minuti predicava ottimismo ai media presenti a Barcellona.

Tornando alla classifica, al secondo posto si è inserito Nico Hulkenberg con la Renault, seguito dalla Ferrari di Sebastian Vettel. Entrambi i tedeschi hanno fatto registrare il crono con le soft.

Quarto Max Verstappen su Red Bull. L’olandese ha effettuato diversi run con le medie, ma come i due colleghi prima di lui ha cercato la prestazione con le gialle. Quinto Sergio Perez con la Force India a precedere la Haas di Kevin Magnussen. Soltanto settimo Valtteri Bottas con la Mercedes. Il finnico, per il momento ha preferito focalizzarsi sull’aerodinamica lasciando perdere la caccia alle prime posizioni. Per quanto riguarda il box di Stoccarda, curiosa la presenza dell’ex F1 Pascal Werhlein in veste di spettatore in compagnia del boss non esecutivo Niki Lauda.

Ottavo posto per Pierre Gasly su Toro Rosso, davanti a Roberty Kubica in azione con la Williams e autore di 1’20″674 che fa capire quanto il polacco debba ancora riprendere la mano con queste monoposto.

Chiude il gruppo Marcus Ericsson con l’Alfa Romeo Sauber, in linea con le performance di ieri del team-mate Leclerc.

Classifica provvisoria Test Barcellona F1, metà mattina giorno 3:

1 Vandoorne McLaren 1m18.855s
2 Hulkenberg Renault 1m19.412s
3 Vettel Ferrari 1m19.679s
4 Verstappen Red Bull 1m20.072s
5 Perez Force India 1m20.130s
6 Magnussen Haas 1m20.131s
7 Bottas Mercedes 1m20.317s
8 Gasly Toro Rosso 1m20.342s
9 Kubica Williams 1m20.674s
10 Ericsson Sauber 1m21.028s