CONDIVIDI
ricciardo daniel f1 formula1 renault
Daniel Ricciardo (©Getty Images)

F1, l’arrivo di Ricciardo decisivo per la Renault: parola di Prost.

Sicuramente coraggiosa la scelta di Daniel Ricciardo nel lasciare la Red Bull per approdare in Renault. Dopo 7 GP vinti e 29 podi con la scuderia di Milton Keynes, ha preferito dire addio per sposare un nuovo progetto.

Una scommessa da parte del pilota australiano, ma va detto che la casa francese ha grandi risorse e già in passato ha dimostrato di poter stare al top in Formula 1. Ovviamente c’è tanto lavoro da fare per ridurre il gap da Mercedes e Ferrari, però con un pilota di valore ed esperienza come Ricciardo la situazione può migliorare parecchio rispetto alle stagioni scorse.

Formula 1, Renault: Prost elogia Ricciardo

Alain Prost è uno che di F1 se ne intende, ha vinto quattro titoli da pilota ed è stato anche proprietario di un proprio team. Attualmente è consigliere speciale della Renault ed è tra coloro sicuri del salto di qualità che farà la scuderia con Ricciardo. Queste le sue parole, riprese da Speedweek: «Siamo stati molto soddisfatti dei nostri piloti Hülkenberg e Sainz nel 2018. Ma sono sicuro che Daniel aiuterà la Renault a raggiungere una nuova dimensione. Ci aiuterà a crescere mentre porta informazioni preziose con anni di esperienza da parte di un team di vertice».

Lo storico rivale di Ayrton Senna è convinto che il team di Enstone avrà una svolta nel 2019 grazie al driver australiano. Prost è convinto che il gap dalle squadre top si sia un po’ ridotto, anche se adesso serve uno sforzo per ridurlo ulteriormente: «Volevamo finire quarti, proprio dietro le tre migliori squadre, l’abbiamo fatto. Volevamo ridurre la distanza da loro, e lo abbiamo fatto. Allo stesso tempo non abbiamo sviluppato troppo, volevamo concentrarci di più sul 2019. Ora arriva il prossimo passo per avvicinarsi ancora di più a Mercedes, Ferrari e Red Bull».

L’ex pilota ha spiegato che, al fine di avvicinarsi alle prime del campionato, in casa Renault hanno anticipato i lavori in vista del 2019. E’ stato in parte sacrificata la stagione scorsa, per potersi presentare con una monoposto più competitiva quest’anno. Una scelta comprensibile. La scuderia anglo-francese si sta impegnando soprattutto su motore e telaio, conta di vivere un’annata di progressi rispetto a quelle passate. E Ricciardo è parte integrante di questo progetto.

 

Matteo Bellan

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori