CONDIVIDI
Rubens Barrichello (©Getty Images)

Ha rassicurato tutti i suoi tifosi con un video-messaggio pubblicato su Instagram, ma in realtà la paura è stata tanta. L’ex pilota di F1 Rubens Barrichello, rimasto nella storia per aver preso il via a ben 322 GP in carriera, è stato ricoverato d’urgenza all’ospedale a seguito di un forte dolore alla testa che lo ha colpito lo scorso weekend.

Rimasta a lungo nascosta, la notizia, ha fatto il giro del mondo nelle ultime ore, proprio dopo le rassicurazioni dello stesso brasiliano che pur non avendo spiegato nel dettaglio la diagnosi, ha confermato di essere ancora in clinica per sottoporsi ad una serie di esami approfonditi.

“Vedo che in molti mi stanno inviando dei post e sono preoccupati. Non avendo aggiornato la pagina da tempo, ho deciso di farlo ora per raccontarvi quanto successo”, le parole del 45enne dal letto della clinica in cui si trova. “Sabato non appena svegliato ho deciso di farmi una doccia. Ma all’improvviso ho avvertito un fortissimo mal di testa. Fortunatamente mia moglie era lì, allora ha chiamato un amico dottore e mi ha portato qui dove si stanno prendendo cura di me. Ho avuto un problema ad una vena, però adesso mi sento meglio. Sto ancora facendo degli esami, ad ogni modo, come detto, adesso va meglio. Le difficoltà della vita sono quelle che ci mostrano come crescere e come progredire”.

“Sono davvero grato, ringrazio Dio per l’opportunità che mi ha dato. Spero di poter presto tornare sui campi di gara e potervi parlare”, la conclusione del paulista, compagno di squadra di Schumacher alla Ferrari, e ultimamente attivo in IndyCar, nella Stock Car verde-oro, ma soprattutto come mentore del figlio Eduardo, amante dei motori e oggi impegnato nel karting.

??gratidao????

Un post condiviso da Rubens Barrichello 1️⃣1️⃣1️⃣ (@rubarrichello) in data:

Chiara Rainis