CONDIVIDI
Lewis Hamilton (©Mercedes Twitter)

Con una temperatura leggermente più alta rispetto al mattino è scattata la seconda sessione di libere al Montmelo.

Primo in azione Romain Grosjean, seguito dal compagno Kevin Magnussen, dalla Toro Rosso di Brendon Hartley e dalla Wiliiams di Lance Stroll, e primo riscontro cronometrico per lui in 1’21″454.

A neppure cinque minuti dall’avvio il pilota Haas è sulla ghiaia alla curva 7. Virtual Safety Car attivata, Già nelle libere 1 il ginevrino aveva commesso un errore.

Dopo un breve passaggio al vertice della Ferrari di Vettel e della Red Bull di Ricciardo, è il turno della RB14 di Max Verstappen con il crono di 1’19″050 poi abbassato ad 1’18″699.

Dopo 25′ Lewis Hamilton su soft piazza un 1’18″59, in seguito migliorato in 1’18″258

A 42′ dalla fine fuoripista per Kimi. Subito dopo il ferrarista viene bloccato da un misterioso guasto, forse alla power unit, apparso in rettilineo assieme ad una fumata.

Un altro driver sulla ghiaia. Questa volta è Charles Leclerc.

A 10′ dal termine incidente per Sergio Perez alla curva 9. Altra Virtual Safety Car.

Per il momento Hamilton precede Ricciardo e Verstappen. Fuori dalla top 3 virtuale le Ferrari con Vettel, autore di una piccola uscita, quarto e Raikkonen sesto. Buona performance delle Haas, entrambe in top 10. Bene anche Vandoorne.

Leclerc, Sainz, Hartley, Stroll e Sirotkin, sono gli ultimi 5 quando mancano 2′.

Bandiera a scacchi!! Lewis Hamilton conclude al vertice davanti alle Red Bull di Daniel Ricciardo e Max Verstappen. Quarto Sebastian Vettel, poi Valtteri Bottas e Kimi Raikkonen, costretto ai box anzitempo da un guasto.