CONDIVIDI
Vettel Ferrari
(©Getty Images)

Sergio Marchionne punta molto sulle risorse già presenti in Ferrari il futuro. Da tempo predilige le affidarsi a chi lavora già in azienda, piuttosto che reperire figure esterne. Tranne poche eccezioni, preferisce promuovere tecnici interni e soprattutto italiani.

Di recente si è posto il problema di sostituire Dave Greenwood, che finora aveva ricoperto l’incarico di ingegnere di pista di Kimi Raikkonen. Stando alle ultime news di Motorsport, sarebbe Carlo Santi a rimpiazzarlo nel box del pilota finlandese. Si attendono conferme ufficiali, però la decisione pare ormai presa. Si tratta di una figura che ha già esperienza da Data Engineer del driver campione del mondo 2007.

All’interno della Ferrari sono previsti anche altri cambiamenti. Diego Ioverno, che nel 2017 è stato responsabile delle operazioni in pista, si dedicherà ad altri incarichi. Le sue mansioni dovrebbero essere assorbite da Jock Clear e Claudio Albertini. Quest’ultimo è il responsabile dei motori affidati ai team esterni (Haas e Sauber). Egli ha piena fiducia del direttore tecnico, Mattia Binotto. E c’è da affidare anche la posizione di capo dei meccanici, che dovrebbe andare a Christian Corradini. Anche lui è presente da tempo nel team di Maranello.

La linea di promozioni interne voluta da Marchionne prosegue, dunque. Nell’azienda credono molto nelle proprie risorse. Vedremo se alla fine la Ferrari avrà avuto ragione nell’optare per queste scelte. Qualcuno a volte ha invocato l’ingaggio di tecnici di altre scuderie, soprattutto Mercedes e Red Bull. Però la filosofia ferrarista è un’altra. Vedremo se pagherà. Già nel 2018 si attende un salto di qualità della squadra.