CONDIVIDI
Williams (©Getty Images)

F1 | La Williams sorprende con una mossa inattesa

Mentre molti davano per scontata la promozione a pilota ufficiale di Robert Kubica, piuttosto che l’ingaggio del danaroso Artem Markelov, la Williams ha sorpreso tutti con un annuncio inatteso nella settimana post GP del Giappone.

A difendere i colori di Grove nel 2019 al fianco di Sergey Sirotkin sarà George Russell. Per il vincitore del titolo GP3 2017 e oggi al vertice della classifica F2 con la ART Grand Prix è infatti arrivato un contratto pluriennale.

Le voci degli interessati

E’ un grande onore unirmi ad un team tanto prestigioso e storico“, ha affermato il britannico. “La F1 è sempre stata il sogno della mia vita. Quando seguivo le gare da bambino, sembrava qualcosa di surreale, invece l’anno prossimo sarò sulla griglia insieme a tanti piloti che ho ammirato per anni. Voglio dire grazie a Claire e a tutti quanti alla Williams per aver preso questa decisione, ma anche a Toto Wolff ed alla Mercedes per il fantastico supporto che mi hanno dato. Sono davvero eccitato all’idea di iniziare a lavorare con la squadra e impaziente di arrivare a Melbourne ed iniziare quello che spero possa essere un lungo viaggio”.

“Abbiamo sempre provato a promuovere i giovani talenti e George ha il profilo ideale per noi”, le parole della boss in pectore della scuderia. “E’ già molto stimato nel paddock ed è un driver che stavamo seguendo da tempo. Pensiamo sia il pilota perfetto per il nostro team: il suo impegno, la sua passione e la sua dedizione sono esattamente ciò di cui abbiamo bisogno per guidare la crescita della nostra squadra e concentrarci sul futuro. Siamo entusiasti di dargli il benvenuto e di poter lavorare con lui”.

A seguito di questa decisione improvvisa è molto probabile che per Esteban Ocon la carriera nel Circus sia giusta al capolinea.

Chiara Rainis

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su Google News