CONDIVIDI
(©Getty Images)

F1 | I piloti non vedono il semaforo: proposte modifiche

E’ un problema vecchio che di tanto in tanto riemerge. Ecco perché la FIA, ha deciso, dopo l’ennesimo sollevamento avvenuto domenica scorsa in Australia, di rimboccarsi le maniche e trovare una soluzione ai problemi di vista del semaforo palesati da alcuni concorrenti, in particolare quelli più lontani dalle piazzole di testa.

A lamentarsi per primo è stato  Robert Kubica che a Melbourne, scattava dall’ultima posizione con la Williams.

“Quando mi sono fermato sulla griglia, non riuscivo a vedere le luci”, le parole del polacco riportate da Motorsport.com.  “L’ala posteriore della McLaren di Sainz le stava nascondendo. Riuscivo soltanto a scorgere la prima parte, non il resto. Dunque mi sono dovuto spostare un po’ a sinistra e ho avuto un attimo di panico”.

Per tutte le notizie di F1, MotoGP e WRC CLICCA QUI

Anche il francese della Red Bull Pierre Gasly, scattato come il collega piuttosto indietro, ha accusato delle difficoltà. “Con i nuovi alettoni, che sono più grandi, non si riesce a vedere il semaforo. Per questo ho staccato la frizione quando sono partiti gli altri e ho perso un paio di posizioni“.

La Federazione starebbe lavorando con il Gruppo F1 per trovare una risoluzione valida già a partire dal Gp del Bahrain della prossima settimana.

Le opzioni prese in esame – Tra le possibilità di modifica quella di posizionare una fila di luci anche a metà schieramento in modo da non costringere i ragazzi in fondo a partire alla ceca. Una soluzione analoga era stata adottata nel 2009, ma in seguito, nel 2017, era stata  rimossa in quanto gli alettoni erano stati abbassati di nuovo secondo regolamento. Dallo scorso anno dei semafori extra sono stati posti ai lati della griglia in posizione più bassa per agevolare la vista in parte occultata dall’Halo.

Chiara Rainis

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori