CONDIVIDI

E’ partito con le libere 1 il weekend di Singapore della F1. Superato l’acquazzone del mattino che più che bene ha fatto soltanto alzare le temperature, i piloti sono subito scesi in pista montando supersoft e ultrasoft, malgrado alcune zone ancora umide, come segnalato da Lewis Hamilton, protagonista assieme all’altra Mercedes di Valtteri Bottas delle prime fasi della sessione.

Al pronti via le Frecce d’Argento hanno optato per accumulare un po’ di chilometri, a differenza della Ferrari che ha preferito aspettare che il fondo si asciugasse ulteriormente. Come previsto anche le Red Bull hanno risposto bene, tanto che Verstappen per qualche minuto è riuscito a prendere la testa della classifica davanti al team-mate Daniel Ricciardo.

Nonostante qualche difficoltà si sta muovendo bene anche la Renault con Palmer decimo e Hulkenberg sesto.

Tra i presenti di giornata, Sean Gelael per la Toro Rosso e Antonio Giovinazzi per la Haas

Quando manca mezz’ora al termine le Rosse sono in ombra con Raikkonen quinto e Vettel settimo. Intanto immancabile arriva l’ormai solito “no power” di Alonso.

Per Verstappen un 1’42″805 da vertice

Rispetto alla consuetudine, stupisce vedere la force India fuori dalla top 10. A 24′ dalla bandiera a scacchi Ricciardo piazza un ‘1’42″489

Con asfalto completamente asciutto le gomme più utilizzate sono le viola. Soltanro Grosjean e Giovinazzi sono su soeprmorbida.

A un quarto d’ora dal termine Vettel è seondo, mentre Iceman ancora settimo. Ultime posizioni appannaggio delle solite Sauber. Indietro anche le Williams.Vandoorne su MCL32 appena fuori dai dieci. Discrata prestazione finora di Kvyat, decimo.

A meno di 10′ Bottas si lamenta dell’inguidabilità della sua W08 ed infatti il finnico è sesto.

Battute finali. Grande moviemento ma in classifica tutto congelato. Per la Red Bull un po’ di pittura flu e studio e dell’aerodinamica.

Bandiera a scacchi!! Ricciardo al top davanti a Vettel e Verstappen. Quarto Hamilton poi Perz, balzato avanti con la Force India, Bottas e Raikkonen.