CONDIVIDI
Lewis Hamilton (©Mercedes Twitter)

Dopo il dominio delle Mercedes nelle libere 2, il circuito di Suzuka si torna a rianimare per la seconda sessione.

Lewis Hamilton firma subito un 1’28″911. Il suo messaggio radio: “Questo tracciato è troppo bello!”, rende chiara l’idea di che osso dura sarà per la Ferrari.

A 50′ dalla fine Ham guida su Sebastian Vettel e Valtteri Bottas. Ultimo Pierre Gasly ancora incapace di firmare alcun crono per problemi tecnici sulla sua Toro Rosso.

Armato di supersoft l’inglese della Mercedes migliora in un 1’28″217.

Qualche preoccupazione con le gomme per Nico Hulkenberg. Sul tracciato nipponico la Renault sembra abbastanza in difficoltà.
A mezz’ora dalla fine Hamilton senza rivali, davanti al compagno di squadra Bottas, alla Ferrari di Vettel. Kimi Raikkonen parte con le soft per una simulazione di gara.

Quando manca mezz’ora bisogna registrare davvero pochi cambiamenti in classifica. Tutto è congelato per il momento.

Max Verstappen si lamenta per l’instabilità della sua Red Bull. Nel frattempo dopo una lunga attesa al box riesce ad uscire Gasly.

A 10′ dalla chiusura pesante blistering sulle posteriori di Iceman.

A meno di 5′ dalla bandiera gli ultimi posti sono appannaggio delle due Williams e delle McLaren. Nei 10 l’Alfa SAuber di Marcus Ercisson.

Bandiera a scacchi! Mercedes impressionante. Lewis Hamilton chiude davanti a Valtteri Bottas. Staccata la Ferrari di Sebastian Vettel a precedere la REd Bull di Max Verstappen e l’altra SF71-H di Kimi Raikkonen.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori