CONDIVIDI
max Verstappen (©Red Bull Twitter)

Dopo una prima sessione comandata dalla Red Bull di Daniel Ricciardo si riparte con il secondo turno di prove sul circuito di Hockenheim. Cielo sereno e temperature che toccano i 30 °C.

1’16″835 il primo crono di Carlos Sainz su Renault.

1’15″745 per Romain Grosjean battuto dall’altra Haas di Kevin Magnussen con un 1’14″898.

1’14″700 per Sebastian Vettel con la Ferrari dopo un quarto d’ora. Il tedesco migliora in 1’13″871 con le medie. Intanto inizia a girare anche Kimi Raikkonen con gomme soft. Iceman è secondo appena alle spalle del compagno. Terzo Max Verstappen.

Quando sono trascorsi 20′ solo le due Mercedes e la Red Bull di Ricciardo non hanno registrato alcun crono. Intanto foratura lenta per la Renault di Nico Hulkenberg.

1’13″356 per Max Verstappen.

1’13″310 per Seb che si riporta in testa quando mancano 55′ alla fine.

con gomme ultrasoft le Mercedes abbattono il record del circuito una dopo l’altra. Per Lewis Hamilton è 1’13″111.

Tanti errori in questa seconda sessione e qualche pezzo di fondo perso sui cordoli.

Mad Verstappen migliora ancora un po’ e a 32′ dalla conclusione abbiamo l’olandese davanti a Ham, Bottas, Vettel, Raikkonen e le due Haas di Grosjean e Magnussen. Alonso, Stroll, Sitrokin e Vandoorne sono gli ultimi.

Rischio per Ricciardo che rischia di toccare Stroll.

A 26′ qualche problema di motore per Verstappen.

Brivido per Sirotkin con la Williams.

Unico ad aver firmato il crono con le soft Daniel Ricciardo.

Bandiera a scacchi! Max Verstappen precede le Mercedes di Lewis Hamilton e Valtteri Bottas, che fa una breve escursione sulla ghiaia. Quarto Sebastian Vettel, poi Kimi Raikkonen.