CONDIVIDI
(©Getty Images)

F1 | Circus del futuro, tra le proposte GP più corti

Liberty Media, le scuderie iscritte al mondiale e la FIA ne stanno discutendo. Ancora stanno cercando di capire cosa fare per rendere la F1 più interessante. Tra le opzioni prese in esame anche quella di diminuire la durate delle corse per concentrare l’azione e magari agevolare i sorpassi.

Un’idea che per il momento non sta gasando il CEO del Circus Chase Carey. “Forse sarò troppo americano, ma non trovo che i GP siano troppo lunghi. Negli Stati lo sono molto di più“, ha affermato in occasione del Salone dell’Auto di Ginevra. “Il nostro obiettivo è migliorare l’esperienza per i fan, ma allo stesso tempo rispettare la storia dello sport. Personalmente non credo che rivedere la durata delle gare possa essere il modo giusto per centrare il target, ma che vi siano altri mezzi“.

Ciò che invece, a differenza della sforbiciata all’ora e mezza/ due ore di una corsa, sta stuzzicando il palato del baffo made in USA è l’aumento delle prove in calendario, suo cavallo di battaglia sin dall’acquisizione della categoria dalle mani del Supremo Bernie Ecclestone.

Ad oggi Spagna, Inghilterra, Germania, Italia e Messico, sono in bilico non avendo ancora firmato il contratto di rinnovo per il 2020. Una situazione che potrebbe portare all’ingresso di nuove prove e l’abbandono delle piste più tradizionali.

“Lo scorso anno come quello precedente abbiamo chiuso alcuni accordi. Lo stesso si sta presentando adesso. Ognuno dei circuiti ha palesato delle problematiche differenti. In ogni caso se stiamo provando a rinnovare con alcuni, altri Paesi si stanno mostrando interessati ad entrare”, ha proseguito lanciando l’amo all’Asia senza dimenticare Olanda e Finlandia. “Diversi posti hanno manifestato il desiderio di ospitare la serie e parlo anche di alcuni tracciati europei.

Ciò che vogliamo, comunque, non è rimpiazzare le prove esistenti, ma aggiungerne di altre“, ha chiosato sordo ai continui appelli del personale che lavora in F1, estenuato dalle continue trasferte in giro per il mondo.

Chiara Rainis

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori