CONDIVIDI

Dopo il toboga di monaco, la F1 riparte dal veloce circuito di Montreal. Nelle libere 1 il cielo è sereno e la temperatura è sotto il 20 °C.

Primo a scendere in pista armato di griglie di rilevamento per l’aerodinamica Max Verstappen su Red Bull. Subito dietro Kimi Raikkonen con la Ferrari.

Griglie anche per la McLaren, mentre per l’Alfa Romeo Sauber la pittura fluo.

Il primo crono di giornata è della Williams di Sergey Sirotkin in 1’23″556. Poco dopo Fernando Alonso piazza un 1’15″006.

Dopo circa mezz’ora Nico Hulkenberg si ferma per un guasto al cambio sulla sua Renault. Bandiera rossa!

Dopo 10′ di stop si riprende ed è 1’14″9 per Valtteri Bottas su Mercedes che poi si migliora in 1’14″243.

Quando mancano 40′ Hamilton firma un 1’13″967

Zampata di Max Verstappen.

The Wall of Champions claims its latest victim

Lance Stroll tags the wall out of the final corner 😬

He limps back with a damaged right-rear wheel#F1 🇨🇦 #CanadianGP pic.twitter.com/pDWrHyhyMn

— Formula 1 (@F1) 8 giugno 2018

Quando manca un quarto d'ora le Ferrari sono ancora nascoste. Quinto Raikkonen e nono Vettel.

A 10' Mad Max comanda su Hamilton, Ricciardo, Bottas, Iceman, Alonso, Sainz, Vandoorne, Seb e Ocono. Chiudono Hulk, fermo per guasto, e il tester Force India Nicolas Latifi, in azione al posto di Sergio Perez. In difficoltà le Williams e le Toro Rosso.

A 3' dalla fine errori per l'Alfa Sauber di Ericsson e la Toro Rosso di Hartley.

Jolly giocato per Sirtokin che rischia di distruggere il posteriore della sua Williams contro le barriere in curva.

Bandiera a scacchi! Con 1'13"302 Max Verstappen chiude in testa davanti a Lewis Hamton e Daniel Ricciardo.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori