CONDIVIDI
Sebastian Vettel (©Ferrari Twitter)

Ancora con un cielo minaccioso e molto vento è scattata la sessione di qualifica del Gp di Baku.

Q1 – Alfa Romeo Sauber e la Ferrari di Sebastian Vettel, leader delle libere 3, subito in azione. Il tedesco monta gomme ultrasoft.

Dentro anche la Haas di Romain Grosjean, che commette un errore nel primo settore.Il ginevrino rientra in pista ma esce nuovamente lamentando il blocco del cambio.

1’44″694 per Nico Hulkenberg con la Renault. Esteban Ocon 1’43″929 con la force India a 12′ dalla fine.

Quindi arriva Daniel Ricciardo con un 1’43″259

A 10′ Kimi Raikkonen su Ferrari piazza un 1’42″985. Alle sue spalle Vettel.

A 7′ lungo per Sergio Perez con la Force India. Iceman si migliora in 1’42″538. Secondo Lewis Hamilton con la Mercedes, poi Vettel.

A 2’30 testacoda per Pierre Gasly con la Toro Rosso dopo un rischio contatto ad alta velocità con la STR13 di Brendon Hartley, lento per una foratura.

Q2 - Si riparte! Ham rischia subito di finire a muro dopo un bloccaggio. Intanto Raikkonen monta per la prima volta nel weekend le supersoft. Ocon primo a fermare il cronometro, ma immediatamente arriva Valtteri Bottas con 1'42"679.

Bandiera a scacchi! Kimi Raikkonen con ultrasoft si piazza davanti a tutti, poi Lewis Hamilton e l'altra W09 di Valtteri Bottas.

Q3 - Mercedes subito dentro per la lotta alla pole.

Hamilton primo a fermare il cronometro 1'41"840, superato poi da Vettel in 1'41"498. Rischio per Raikkonen che in uscita di curva rischia di andare a muro.

A 3' dalla fine scoppia la bagarre. Pole position per Sebastian Vettel malgrado un ultimo giro pieno di sbavature. Secondo Lewis Hamilton e terzo Valtteri Bottas. Errore nella tornata conclusiva per Raikkonen, sesto, quando aveva la partenza al palo in mano.