CONDIVIDI

F1| Ericsson accusa: “Per colpa del Circus mi stavo ammalando”

I fan della F1 ricorderanno senz’altro il caso che fece scalpore nel 2014 e che vide protagonista l’allora driver Force India Nico Hulkenberg. Al termine del GP della Malesia il tedesco aveva accusato uno svenimento per via del forte stato di disidratazione, nonché di fame a seguito delle severe regole sul peso dell’auto che imponevano una dieta drastica ai piloti e un livello di alimentazione davvero minimo nei weekend di gara per guadagnare più performance possibile.

Ebbene, a distanza di anni, un argomento analogo è stato portato alla ribalta da Marcus Ericsson, attivo fino a qualche mese fa all’Alfa Romeo Sauber o oggi impegnato in America in IndyCar. Intervista dal quotidiano Expressen lo svedese ha denunciato questa pratica di semi digiuno imposta dalle squadre a chi deve calarsi nell’abitacolo e percorrere una settantina di tornate con temperature a volte proibitive.

Il mio peso è sempre stato un handicap quando ero nel Circus. Ogni chilo mi costava del tempo in pista. Per questo cercavo sempre di essere il più leggero possibile. Qualcosa di davvero poco salutare“, il suo racconto. “Io come molti colleghi ce ne siamo sempre lamentati e a quanto pare con le nuove regole in vigore da quest’anno le cose cambieranno“.

In effetti, il regolamento 2019, prevedere che il corridore possa arrivare a 80 kg.

Il team mi continuava a chiedere di dimagrire e io lo trovavo ingiusto oltre che pericoloso. Sono alto 180 cm ed ero sceso a 68 kg, un peso chiaramente malsano“, ha proseguito nel suo appunto. “Adesso invece sono tornato a mangiare normalmente,  sono tornato a 75 kg e finalmente mi sento bene“.

In F1 dovevo stare attento a tutto quello che consumavo anche quando mi allenavo sodo. Sono contento che abbiano cambiato le cose. Meglio tardi che mai“, ha concluso soddisfatto della decisione presa dalla FIA di intervenire sulle richieste di peso pilota- vettura.

Chiara Rainis

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori