CONDIVIDI



Aseel Al-Hamad (©Getty Images)


F1 | Ecco il debutto della pilota Aseel Al-Hamad! (VIDEO)

Nel weekend della F1 al Paul Ricard, oltre al ritorno di un circuito storico che mancava dal calendario dal 1990, abbiamo assistito ad una prima assoluta simbolo della nuova emanicipazione femminile. Una pilota saudita è scesa in pista al volante della meravigliosa Lotus E20 del 2012 di Kimi Raikkonen.

Aseel Al-Hamad ha potuto così festeggiare accolta dal festante pubblico del Circus la fine del divieto di guida alla donne nel Paese arabo, sancito proprio lo scorso 24 giugno. Per l’evento la ragazza si è preparata con una sessione di test svoltasi sul tracciato transalpino il 5 giugno.

“Sono qui come ambasciatrice a decretare l’inizio di una nuova era. Personalmente sono una grande fan di questo sport, dunque sono davvero felice di aver avuto la chance di girare in un contesto del genere. E’ un’Arabia Saudita inedita. Adesso starà a noi farlo capire al mondo. Ringrazio Renault per aver accettato di appoggiare la mia causa”, il suo messaggio al termine dell’esibizione.

Lapo e Amna Al Qubaisi

Sempre a proposito di lady del motorsport, la giovane Amna Al Qubaisi ha da poco concluso un accordo con Lapo Elkann, presente tra l’altro nel paddock del Castellet per seguire la Ferrari, il quale ha voluto patrocinarla con entrambi i suoi marchi: Italia Independent e Garage Italia.

“Incarna i valori di una donna indipendente, intraprendente, pronta a stravolgere le regole del gioco, i propri sogni e raggiungere nuovi obiettivi ed è dunque perfettamente in linea con la storia, la filosofia e i valori delle mie aziende”, aveva dichiarato il nipote del grande Gianni Agnelli all’annuncio della partnership con la driver.

Attualmente schierata dalla Prema Theodore Racing in F4, la 18enne di Abu Dhabi è stata incoraggiata dal papà a proseguire nella carriera automobilistica dopo tre stagioni nei kart che l’hanno fatta definitivamente innamorare dei motori.

Chiara Rainis