CONDIVIDI
Charles Leclerc (©Getty Images)

F1 | Bufera in Sauber, Ferrari dietro agli exploit di Leclerc?

Un po’ come Daniel Ricciardo che da quando ha reso noto il proprio passaggio alla Renault nel 2019 ha accusato cedimenti a catena sulla sua Red Bull, all’opposto Charles Leclerc dall’annuncio della sua promozione dalla Sauber alla Ferrari, è sbocciato in una serie di prestazioni che in più di qualche occasione l’hanno addirittura posizionato appena alle spalle dei tre top team. Una crescita in tempi record e in un certo senso inspiegabile per una squadra che appena 12 mesi era da fondo schieramento.

In realtà come lo stesso Marcus Ericsson ha rivelato al termine di un GP del Messico da lui chiuso in nona piazza, Hinwil ha deciso di puntare tutto sul monegasco evidentemente sollecitata da Maranello, giustamente interessata a dimostrare che l’acquisto appena fatto è meritevole.

Il piano all’Hermanos Rodriguez era di favorire Charles. In pratica mi sono dovuto sacrificare per lui“, il commento dello svedese riportato da F1i.com. “Avrei voluto rientrare al box per cambiare gomme ed evitare di rovinare la mia gara invece mi sono trovato a dover fare da tappo a chi avevo dietro per agevolare il mio compagno di squadra. E’ stato frustrante perché sono convinto che avrei potuto portare a casa un risultato migliore. Ero veramente furioso al volante. Capisco che l’equipe venga prima di tutto, ma in questo caso è stato eccessivo”.

Un salto in America

Sarà forse sulla scia di questa batosta psicologica che il 28enne ha immediatamente accettato l’offerta per il prossimo anno per correre in IndyCar con la Schmidt Peterson Motorsports.

“Gareggiare nella serie sarà grandioso e sono davvero eccitato all’idea di parteciparvi. Dovrò imparare tutto: i tracciati, gli ovali, ecc. Non sarà facile, ma non vedo l’ora di cominciare”, la sua emozione.

Ericsson sarà schierato con la SMP #7 visto che la #6 resta ancora nelle mani dell’infortunato Robert Wickens, ancora in fase di recupero.

Chiara Rainis

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su Google News

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori