CONDIVIDI
Flavio Briatore (©Getty Images)

F1 | Briatore stronca la Ferrari: “Ha già iniziato con le scuse”

Non è l’unico ad averlo pensato, almeno dopo il deludente weekend vissuto dalla Rossa in Australia, dove non solamente è mancata in gara, ma le ha prese in tutte le sessioni di prove libere, qualifiche comprese. Per Flavio Briatore e non solo, anche nel 2019 il titolo la Ferrari lo vincerà il prossimo anno.

Secondo l’ex boss Renault, la SF90 avrebbe già accumulato un deficit di poco al di sotto del secondo dalle Frecce d’Argento, motivo per cui molto difficilmente la scuderia di Maranello riuscirà a imporsi a fine campionato.

Il mondiale del Cavallino sarà molto duro. La Mercedes è troppo forte. Sarà una competizione in casa loro, fra Lewis Hamilton e Valtteri Bottas“, ha sentenziato ai microfoni di Radio Capital.

Insomma, se l’inverno al Montmelo aveva mostrato un duo Sebastian Vettel – Charles Leclerc quasi intoccabile, la realtà di oggi sarebbe totalmente diversa, con in più l’inserimento inatteso della Red Bull, apparsa piuttosto pimpante con Max Verstappen sul tracciato dell’Albert Park, in particolare alla domenica.
Tanto rumore di rivoluzione per nulla, per il 68enne piemontese, convinto che da qui ad Abu Dhabi assisteremo all’ennesima cavalcata tedesca, con l’equipe modenese a fare da spettatrice e al massimo capace di qualche exploit.
Rispetto a dodici mesi fa non è cambiato assolutamente niente“, ha proseguito nella sua analisi. “La Ferrari non ha perso nulla dalla diretta avversaria, ma non ha neppure guadagnato qualcosa. Il libro delle scuse è cominciato al primo round, dunque sarà abbastanza complicato se si part così. Per battere la Mercedes bisogna recuperare 8/9 decimi. Ecco perché continueranno a dominare“, ha chiosato caustico.
Staremo a vedere cosa succederà la prossima settimana sul circuito del Bahrain che secondo le parole del responsabile della squadra Mattia Binotto dovrebbe essere più adatto alla monoposto rossa trattandosi di una pista classica.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori