CONDIVIDI
Christian Horner e Sebastian Vettel (©Getty Images)

Da Singapore la Ferrari può contare su un sostenitore in più. Dopo le parole del team principal Maurizio Arrivabene e quelle di Sebastian Vettel, qualcun altro si è professato convinto delle possibilità per la Rossa di conquistare il titolo nel 2018. Si tratta di Christian Horner, uno che con il tedesco ha vinto in ben quattro occasioni dal 2010 al 2013.

Di solito sa gestire la pressione molto bene. Sono dunque certo che non lascerà nulla di intentato“, ha dichiarato a Singapore come riportato da F1i.com. “Vi ricordate il 2012? Pur avendo una quarantina di punti di ritardo è riuscito a dare vita alla sorpresa di Abu Dhabi e aggiudicarsi il primo dei quattro mondiali targati Red Bull. Detto ciò, è vero che in molti avevano dato per favorito Seb e non Hamilton a Singapore, tuttavia il Cavallino dispone di un’ottima vettura. Restano ancora sei corse da disputare e dunque ci sono 150 punti in palio. Tutto è ancora fattibile per lui per quanto concerne il campionato“.

In pista a Le Castellet

Nell’attesa della rivincita di Sochi Vettel tornerà al volante della SF71-H nei test Pirelli previsti di  questo mercoledì e giovedì. Assieme a lui ci sarà anche Charles Leclerc, ormai proiettato al ruolo di pilota ufficiale di Maranello.

Al Paul Ricard ci sarà anche la Mercedes. In questo caso la W09 sarà affidata a Valtteri Bottas. Entrambe le scuderie hanno già effettuato delle prove con le gomme da bagnato in versione 2019, mentre è la prima volta che saggeranno le slick.

I test i si completeranno mercoledì e giovedì successivi al round del Giappone con la Renaut, mentre la Sauber sarà di scena per un giorno dopo il GP del Messico. Entrambe le sessioni di lavoro saranno finalizzati sulle mescole, in vista della sessione collettiva prevista dopo il Abu Dhabi nella quale saranno deliberati i nuovi pneumatici alla presenza di tutti i team.

Chiara Rainis

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su  Google News