CONDIVIDI
Benetton B191 (©Bonhams Official)

In occasione della Spa Classic, in programma dal 19 al 21 maggio sul circuito belga di Spa-Francorschamps, si terrà una speciale asta organizzata dalla Bonhams che vedrà protagoniste auto appartenute a grandi campioni.

A margine della manifestazione dedicata alle vetture endurance e ai gentlemen driver, giunta alla sua 7° edizione, verranno messi in vendita diversi memorabilia.

Tra gli oggetti a diposizione dei collezionisti. Un pezzo particolarmente prestigioso. Ossia la Benetton B191 guidata da Nelson Piquet e Michael Schumacher.

Nello specifico la monoposto in questione è la B191-02 gialla spinta da motore V8 Cosworth HB 3,5 litri e 650 cv. Dal peso di appena 505 kg. Per capirci. Quella che debuttò nel GP di San Marino, terzo round della stagione 1991, grazie a Roberto Moreno e in seguito ereditata dall’irriverente Piquet.

Tra l’altro proprio con questo telaio, progettato da John Barnard e Mike Coughlan, il carioca conseguì la sua ultima vittoria della carriera in F1 nel GP del Canada.

Successivamente la macchina passò tra le mani del futuro sette volte iridato Schumi. Il tedesco aveva debuttato nel Circus a sei appuntamenti dalla fine del campionato, nel GP del Belgio, ben figurando nonostante il ko per motivi di affidabilità della piccola Jordan. Subito individuato come talento cristallino dal furbo Flavio Briatore, allora boss Benetton. Il Kaiser passò nell’immediato nel team veneto-anglo-francese.  Disputando le due gare conclusive di Giappone e Australia proprio con la B191. Senza tuttavia riuscire a vedere il traguardo.

Diventata pezzo da museo, l’auto è stata recentemente rimessa a nuovo per poter tornare in pista. Pur avendo “restaurato” propulsore, cambio, chassis in linea con l’originale. L’equipaggiamento di sicurezza è stato aggiornato nel pieno rispetto delle norme FIA targate 2016.

Per chi fosse interessato all’acquisto della monoposto con il #20, il prezzo è stato fissato tra i 750.000 e i 900.000 euro.

Chiara Rainis

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori