CONDIVIDI
Mercedes (©Mercedes Officiall You Tube)

Dominatrice delle ultime quattro stagioni, la Mercedes ha battuto tutti sul tempo anche per quanto riguarda l’accensione della monoposto 2018. Questo lunedì, la scuderia tedesca ha postato sul proprio account Twitter un post denso di emozione accompagnato da un mini video.

“La tensione riempie l’aria. Dodici mesi, un migliaio di anni di persone coinvolte nel processo creativo e ora è stata posta la prima pietra. La W09 è più di una macchina. Porta con sé la passione e la spinta di un intero team. Così è quando comincia a diventare realtà!”.

La parola del boss

“E’ sempre un momento eccitante”, ha dichiarato il direttore generale Toto Wolff. “In fin dei conti il fire-up rappresenta l’attimo in cui un disegno prende per la prima volta vita”.

“Con questo progetto abbiamo cercato di spingerci oltre i limiti rendendo la vettura più leggera e veloce possibile”, ha raccontato l’austriaco. “La vecchia W08 è stata al top in termini di pole position segnate e di gare vinte, quindi abbiamo soltanto cercato di aggiustare quanto non aveva funzionato. Se avremo fatto bene lo scopriremo soltanto durante i primi test di Barcellona”.

“Come al solito l’approccio sarà restare umili, motivati e pieni di energia per continuare ad avere successo e lottare per il titolo. Non so cosa dovremo aspettarci dal nuovo campionato. Lo scorso anno la Ferrari ci ha sorpreso mettendo in pista una SF70-H competitiva sin da subito, quindi tutto può accadere soprattutto alla luce delle nuove gomme Pirelli”, ha chiosato in maniera analitica il dirigente di Stoccarda.

Chiara Rainis