CONDIVIDI
Partenza Formula 1
(getty images)

La Fia ha stabilito che dal Gran Premio di Spa 2015 di Formula 1, in programma il 23 agosto, ci saranno delle piccole modifiche che sono state già comunicate ai direttori tecnici delle scuderie di F1. Lo Strategy Group ha sancito che alla partenza “il pilota deve guidare autonomamente la sua vettura senza aiuti esterni” di tipo elettronico.

La prima restrizione riguarda il punto di stacco della frizione che non potrà essere modificato dal momento in cui la monoposto lascia il box per il giro di ricognizione pre-gara e fino a dopo la partenza. Inoltre saranno rimossi pulsanti o comandi attraverso i quali il pilota attivava la procedura in grado di individuare il punto di stacco ideale.

Un’altra restrizione riguarderà le comunicazioni via radio: durante il giro di schieramento e di ricognizione sarà possibile parlare coi piloti solo di elementi riconducibili a questioni di sicurezza o informazioni di carattere sportivo, come la segnalazione di problemi sulla vettura o con le gomme, bandiere gialle o rosse, condizioni della pista, rientro ai box… Altre comunicazioni saranno considerate una violazione dell’articolo 20.1 del regolamento sportivo.

Il campione in carica della Formula 1 Lewis Hamilton si è detto favorevole ai cambiamenti regolamentari: “A mio parere più controllo abbiamo noi meglio è – ha spiegato il pilota della Mercedes ad Autosport -. Ad oggi dal box ci indirizzano su tutto ciò che va fatto in termini di prestazione e uso del motore sulla base dei calcoli che a volte vanno bene altre volte no. A mio parere le migliori partenze erano quelle in Formula 3 (nel 2004-2005, ndr), avevo una frizione normale, dunque stava a me scattare bene. Se succede anche in Formula 1 sarebbe una buona cosa”.