CONDIVIDI
Giancarlo Fisichella(©Getty Images)

Malgrado le 45 primavere Giancarlo Fisichella sembra non avere alcuna intenzione di appendere il casco al chiodo. Qualche giorno fa il vincitore di 3 GP di F1, aveva annunciato il rinnovo con la Ferrari per correre, dopo quattro anni di assenza, nel WEC, per la prima volta in classe GTE-A, con la 488 GTE condivisa con Francesco Castellacci e Thomas Flohr, preparata dalla Spirit of Race. Questo martedì, invece, è arrivata la notizia di un altro impegno nel Campionato Italiano Gran Turismo che scatterà da Imola il prossimo 29 aprile.

Anche in questo caso il pilota romano sarà al volante di una 488 ma della Scuderia Baldini 27 e sarà attivo nella classe GT3.

Le dichiarazioni

“Sono davvero felice di debuttare in questa serie che rappresenterà un doppio impegno da affiancare al mondiale endurance, sempre con i colori del Cavallino”, ha dichiarato l’ex compagno di box di Fernando Alonso alla Renault. “Sarà una bella occasione, inoltre, per correre con il team di Fabio Baldini che conosco da tanti anni pur non avendo mai potuto guidare una sua vettura. Si tratta di una squadra molto professionale, dunque sono sicuro che mi troverò bene”.

“Il GT italiano è interessante, l’ho sempre seguito dall’esterno, ci sono tanti driver veloci, di conseguenza dovrò un po’ adattarmi a questo genere di gare, più corte rispetto a quelle tradizionali della categoria”, ha aggiunto.  “Sarà importante disputare delle buone qualifiche, così come sfruttare al meglio il pit stop, ma una cosa è certa, affronterò la stagione al 100% perché la voglia di vincere è sempre al massimo”.

“Siamo davvero onorati di avere con noi Giancarlo, uno dei migliori piloti italiani di tutti i tempi”, ha precisato  Baldini. “L’unica casella ancora da comporre è quella della seconda guida, dato che la nostra scelta iniziale Eddie Cheever III, con noi da due campionati, non sarà disponibile per il week end di Misano”.

Chiara Rainis