CONDIVIDI
F1 (©Getty Images)

F1 | FIA: “Le F1 2019 con meno carico e più sorpassi”

Il 2018 ha messo in luce ancora una volta la grande difficoltà delle attuali F1 di sorpassarsi a vicenda e dunque di creare un po’ di azione in pista, sale essenziale per uno sport altrimenti soporifero. Ecco perché la Federazione Internazionale assieme alle scuderie iscritte ha cercato una soluzione per intervenire sul problema nell’immediato.

Da quanto si apprende dal magazine della FIA le vetture 2019 presenteranno una serie di modifiche: dalla semplificazione dell’ala anteriore, alla ricollocazione di quella posteriore, fino al divieto di avere appendici aerodinamiche sulle brake duct per agevolare l’avvicinamento.

“La  fase critica si registrerà solo quando le monoposto si troveranno a 15-20 metri una dall’altra”, ha spiegato il tecnico federale Nicholas Tombazis. “Con il carico attuale, una F1 perde circa il 30% della downforce, mentre con le regole 2019 contiamo di limitare questa riduzione del 10%“.

Malgrado qualche perplessità espressa dai suoi colleghi, per l’ingegnere greco se non si fosse messo mano a questo aspetto il prossimo mondiale sarebbe stato ancora più noioso di quello ancora in corso, sebbene sia giusto sottolineare come in alcuni appuntamenti i ruota a ruota siano stati numerosi e ripetuti.

“La tendenza delle squadre sarebbe quella di sviluppare sempre più carico aerodinamico, il che aggraverebbe il nostro problema”, ha proseguito il 50enne appoggiando un concetto che si rende ancora più evidente quando si osservano le gare delle serie di contorno, con macchine meno sofisticate sotto ogni punto di vista e dunque in grado di agevolare le battaglie dirette . “Se non fossimo intervenuti in questa maniera è molto probabile che la stagione ventura sarebbe stata peggiore di quella del 2018  e quella del 2020 ancora peggio della prossima. Adesso, invece, crediamo che il 2019 possa essere più eccitante del 2018, ma nessuno si aspetta che le F1 possano combattere fianco a fianco come le turismo”.

Chiara Rainis

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori