CONDIVIDI
Meccanici Ferrari (©Getty Images)

La Ferrari sembra essere ritornata quella di un tempo, nelle prime tre gare stagionali, infatti sono arrivate 2 vittorie griffate da Sebastian Vettel. Il tedesco sembra aver ritrovato finalmente il sorriso perché guida la macchina che ha sempre desiderato, attaccata al suolo, aggressiva e maledettamente potente. Il 4 volte campione del mondo grazie a questo ritrovato feeling con la Rossa strizza l’occhio anche per il rinnovo.

A fine di ogni gara sinora è stato un tripudio del tricolore a partire proprio da quelle poche frasi in italiano che cerca di pronunciare Vettel al culmine di ogni vittoria quasi a voler dire: “Voglio restare qui, sto imparando anche la lingua”. Il sogno Ferrari torna a brillare, ancora una volta grazie ad un tedesco, che ogni volta che sale sul podio prova pure ad emulare il saltello che fu di Schumacher, ma sa che è ancora presto per festeggiare, così si ferma a metà e attende, attende la prossima vittoria, che come diceva il Drake: “In fondo è sempre la più bella”.

Anche in casa Renault violato il coprifuoco

In casa Ferrari però l’allerta è altissima, l’imperativo è non commettere più errori, proprio per questo quindi ieri notte si è deciso di violare il coprifuoco per risolvere un problema sulla SF70H di Kimi Raikkonen. Secondo le nuove norme imposte della FIA, infatti, all’interno del box non vi deve essere nessuno 11 ore prima della terza sessione di prove libere, fino a tre ore prima del primo turno del sabato. Ogni team ha 2 bonus, dopodiché scatta la penalità.

La telemetria aveva evidenziato un problema sulla Ferrari di Raikkonen, un sensore che faceva i capricci, che ha costretto gli uomini del Cavallino Rampante a smontare tutta la power unit. Infine, anche in casa Renault si è lavorato di notte sulla vettura di Palmer dove è stata sostituita la scocca.

Antonio Russo

 

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori